Vittoria. Nicastro (PD): “Ve la do io la mozione”. Riceviamo e pubblichiamo

VITTORIA – In merito ala mozione presentata presentata al Consiglio Comunale e diffusa alla stampa da parte dei consiglieri comunali del PD Di Falco e Mascolino, esprimo il mio più totale disappunto.
La città di Vittoria, da ben 10 anni, è attanagliata dal problema rifiuti che la passata amministrazione non ha saputo risolvere.

Forse i consiglieri comunali del mio partito (PD) dimenticano il loro tanto sbandierato progetto di raccolta differenziata che fu approvato il 12 Aprile del 2011 (delib. n.280/2011), per non parlare dell’approvazione del regolamento gestione rifiuti urbani votato in Consiglio Comunale (D.C.C- N.82 del 11/10/2011).
Quel progetto è diventato “un’incompiuta” e oggi è la città a pagarne le conseguenze in concomitanza con le criticità regionali sulla gestione dei rifiuti.
Pertanto credo che bisogna evitare conflitti politici sulla base di problemi che qualcuno, dall’altra parte del PD, ha contribuito ad aggravare.
A tal proposito mi chiedo: come mai durante la visita fallimentare dell’assessore Cracolici in merito alla grave crisi Agricola nessuno di  loro si oppose visti i risultati?
Vista la condizione in cui si ritrova oggi la città di Vittoria ritengo che una parte del PD ipparino farebbe meglio a stare zitto. Da loro ci si  aspetterebbe, invece, un segnale di umiltà e soprattutto un’analisi  seria su tutti gli errori commessi in passato.
Occorre sicuramente risolvere il problema dei rifiuti, ma ai colleghi del PD  vorrei ricordare che se si fossero mossi per tempo oggi non avremmo  questo problema. Dieci anni di amministrazione sarebbero bastati per  dare a Vittoria delle sicurezze in ambito di gestione e smaltimento dei rifiuti.

Il Consigliere del PD
Giuseppe Nicastro

Print Friendly, PDF & Email