Vittoria. Nicosia sull’assenza dalla riunione prefettizia: l’odg riguardava altre problematiche

Ufficio stampa comune di Vittoria

VITTORIA – In relazione all’assenza del sindaco di Vittoria, Giuseppe Nicosia, dalla riunione, svoltasi ieri, nella Prefettura di Ragusa, del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, lo stesso sindaco chiarisce che non “c’è stata alcuna grande assenza, visto che la riunione del Comitato era stata convocata per trattare un ordine del giorno che niente aveva a che vedere con l’emergenza criminalità a Vittoria”.
Le problematiche da discutere – spiega il sindaco Nicosia – riguardavano la  pianificazione dei servizi finalizzati a garantire la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica in occasione delle festività natalizie e di fine anno e la prevenzione ed il contrasto dell’abusivismo commerciale e della contraffazione. La questione è stata, infatti, chiarita stamane sia con gli uffici della Prefettura, sia con lo stesso Prefetto, il quale si è dimostrato, come sempre, sensibile ed attento alle tematiche che riguardano la città di Vittoria; inoltre, con lo stesso è stata concordata una riunione ad hoc, da svolgersi a Vittoria o in Prefettura, per discutere le questioni che attengono la sicurezza e l’ordine pubblico della nostra città, emergenza che, in quanto tale, merita di essere trattata a parte. Ciò anche in considerazione delle tante richieste di convocazione del comitato per l’ordine pubblico avanzate negli ultimi tempi, tra le quali anche una mozione consiliare, approvata dal consiglio comunale nella seduta del 12 dicembre scorso, in cui si chiede maggiore attenzione per la sicurezza nelle campagne. In una nota inviata stamane alla Prefettura, il sindaco si è scusato per non essere stato presente alla riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica a seguito di un disguido e di una deficitaria comunicazione tra l’ufficio di Gabinetto e gli uffici della Prefettura, poichè gli era stato assicurato che il comitato si sarebbe limitato a trattare gli argomenti posti all’ordine del giorno”.
Da qui la richiesta, avanzata da Nicosia al Prefetto Vardè, “considerati sia lo stato d’allarme che si respira in Città, sia la richiesta formulata dal massimo consesso cittadino sui temi della sicurezza nelle campagne, sia, infine, il Patto per la sicurezza siglato in Prefettura proprio nei giorni scorsi”, di convocare una riunione del Comitato, da tenersi a Vittoria o in Prefettura, “nelle modalità che Ella riterrà più opportune, con il coinvolgimento dei capi gruppo consiliari, per discutere dell’ordine e della sicurezza pubblica a Vittoria”. Su tale richiesta il sindaco di Vittoria ha riscontrato nel Prefetto “la più sollecita e ampia disponibilità”, tanto che è stato convenuto di convocare tale riunione prima della fine dell’anno.

Print Friendly, PDF & Email