Vittoria, omicidio Raducan. La Rosa: “Sì a costituzione parte civile Comune. Forze politiche reagiscano con fermezza”

Omicidio Raducan, La Rosa: “Va condivisa la proposta del presidente del Consiglio Di Falco sulla costituzione di parte civile del Comune contro gli autori del brutale assassinio. Le forze politiche della città facciano fronte comune per dare un segnale contro tali efferatezze”

VITTORIA – “Non possiamo non condividere la proposta del presidente del Consiglio comunale Salvatore Di Falco, sul fatto che il Comune di Vittoria debba costituirsi parte civile nel processo contro gli autori dell’omicidio. Occorre dare un segnale forte affinché certi episodi non si ripetano più. Soprattutto se la nostra città vuole coltivare l’immagine di un centro aperto a tutti e in cui la presenza di turisti e di visitatori possa diventare una costante”. Lo dice il consigliere comunale del movimento politico Sviluppo Ibleo, Andrea La Rosa, a proposito del brutale assassinio del romeno Nicolae Raducan, domenica scorsa a Costa Esperia, e delle presunte violenze che la compagna avrebbe subito da un gruppo di stranieri. “Nessuno vuole fare demagogia – afferma ancora La Rosa – e soprattutto nessuno intende strumentalizzare i contorni di una vicenda ancora tutta da chiarire anche se tragica ed estremamente preoccupante per il nostro territorio. Dico solo che, in queste occasioni, le istituzioni, la politica, la società civile, il mondo dell’associazionismo, quello del volontariato, devono fare quadrato e diventare quasi impermeabili per scongiurare il ripetersi di situazioni che impoveriscono il quadro sociale e lo rendono estremamente problematico. Invito, altresì, tutte le forze politiche della nostra città a prendere posizione perché soltanto attraverso la fermezza si potrà porre fine a certi episodi”.

Print Friendly, PDF & Email