Vittoria. Ordinanza divieto di sosta notturna per la pulizia. Nicastro: “Rispondo al consigliere Sallemi”. Riceviamo e pubblichiamo

VITTORIA – Rispondo con immenso piacere al Segretario Provinciale di Fratelli D’talia Salvatore Sallemi, colui che anziché sostenere Luigi Melilli, candiato della sua lista di appartenenza (Fratelli D’talia -Noi con Salvini), sostiene il presidente del Consiglio Comunale appartenente ad un altra lista.
Insomma un bel giro di waltzer in maschera.
Chissà come la  penserà  l’On. Giorgia Meloni  in merito ?
Ma veniamo alla risposta .
Ci risiamo , e’ piu’ forte di loro , è patologico e schizofrenico non comprendere che disciplinare la sosta notturna e pomeridiana significherebbe , seppur sperimentale , creare disagi e multe per i cittadini che non  hanno i garage nelle loro case e che dovranno spostare da una distanza all’altra le proprie automobili per non incombere a sanzioni,  dato che si tratta di un ordinanza che parla di DIVIETO DI SOSTA NOTTURNA,  IN MOLTI CASI DALLE 21 ALLE 3 DEL MATTINO .
Ma ormai e’ sotto gli occhi di tutti che il consigliere Sallemi  non comprende o fa finta di non sapere che esistono altri modi per avere una citta’ piu’ pulita .
Basterebbe usare come negli anni passati la spazzola meccanica con un operatore ecologico munito di soffiatore laddove ci sono i mezzi parcheggiati dato che Vittoria urbanisticamente e’ una citta’ con uno spazio urbano caratterizzato dalle  abitazioni attaccate l’una con l’altra,con molti passi carrabili  e con pochissime zone adibite a parcheggio .
Imbarazzanti sono semmai le dichiarazioni del Consigliere Sallemi che dovrebbero fare riflettere sulla portata di una certa Amministrazione scadente sotto gli occhi di tutti .
Imbarazzante e’ questa ordinanza che crea disagi ai cittadini .
S
ono io semmai che esorto il Consigliere Sallemi a togliersi le cotolette dagli occhi e di evitare di nascondersi dietro un dito guardando in faccia la realta’.
Sono i cittadini semmai che hanno, per dirla pulita “le  teste rotte e fasciate”  dalle loro sterili  iniziative mirate a fare cassa , mettendo le mani nelle tasche dei Vittoriesi .
La citta’ grazie alla loro incapacita’ e’ rimasta vittima dell’assenza di acqua nei quartieri , di discariche a cielo aperto , piena di buche , con i semafori rotti , con la raccolta differenziata mal funzionante tant’e’ che in estate i cittadini ,soprattutto a Vittoria , erano soggetti a tenere l’umido fino a tarda mattinata con 40 gradi all’ombra,e infine,  sempre grazie alla loro incapacita’  ne approfittiamo per ribadire che la citta’ si trova senza un Regolamento sulla Rottamazione delle Sanzioni sui Tributi , con il quale attraverso il Regolamento per la Definizione Agevolata delle Controversie Tributarie da noi proposto in Consiglio Comunale SENZA ESSERE APPRODATO IN AULA (in quanto gli Amministratori preferirono le ferie di Agosto)  i cittadini avrebbero avuto la possibilita’ di poter risolvere le loro controversie pagando un importo agevolato.
Invito nuovamente sia l’Amministrazione Comunale che il consigliere Sallemi a rivedere questa inutile e scellerata ordinanza .
La verita’ e’ che questa Amministrazione fa acqua d’appertutto , peccato che in questo caso e’ l’acqua a mancare nelle case dei Vittoriesi .

IL CONSIGLIERE COMUNALE
Giuseppe Nicastro

Notizia correlata

Vittoria, divieto sosta notturna. Salvo Sallemi replica alle dichiarazioni di Giuseppe Nicastro. Riceviamo e pubblichiamo

Print Friendly, PDF & Email