Vittoria. Partito Democratico: “Quanto successo durante il consiglio comunale ha dell’incredibile”. Riceviamo e pubblichiamo

VITTORIA – Quanto successo durante il consiglio comunale di Vittoria (24.10.2017) ha dell’incredibile. Infatti, il gruppo Nuove Idee insieme a quello del Partito Democratico ha presentato all’inizio dei lavori consiliari una mozione, volta a prorogare la scadenza per la definizione agevolata dei tributi al 31 marzo 2018.

Ciò perché, in data 17.10.2017, è stato pubblicato in GU il DL n.148 che prevede la possibilità di operare una serie di proroghe in questa materia.

La maggioranza ha, in un primo momento, votato l’ingresso della mozione, permettendone in teoria la discussione e vantandosi di non essersi mai sottratta al dialogo.

E però incredibilmente, nemmeno un’ora dopo, i Consiglieri di maggioranza (già in numero esiguo: si sa, la campagna elettorale chiama!) hanno, tutti insieme, abbandonato l’Aula senza dare alcuna spiegazione.

Un comportamento scellerato, volto solo a impedire la prosecuzione dei lavori per mancanza del numero legale necessario.

Ci chiediamo, allora, cosa succederà adesso, considerato il fatto che il termine per la definizione agevolata dei tributi resta fissato al 31 ottobre. Si sono privati, irresponsabilmente e senza ragione, i cittadini di uno strumento per appianare le proprie situazioni debitorie. E tutto perché, forse, questa maggioranza è troppo impegnata a pensare alla campagna elettorale per le regionali, per poter restare in Aula a lavorare per il bene della Città di Vittoria. Vergogna!

I consiglieri comunali
Salvatore Di Falco
Sara Siggia
Bianca Mascolino

Print Friendly, PDF & Email