Vittoria. Peppe Mangione: “Le proteste dei cittadini di Contrada Dirillo”

Vittoria, 13 novembre 2015 – Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa a firma di Peppe Mangione:

I cittadini e imprenditori di c/da Dirillo, esasperati, scendono in campo protestando attraverso un video.

Peppe Mangione esprime solidarietà e accogliendo il disappunto di questi cittadini, si rende disponibile nel sostenerli ora e in futuro, portando avanti le loro istanze. “Noi di Forza Vittoria siamo vicini ed esprimiamo solidarietà a questi imprenditori e lavoratori che da anni lamentano il disfacimento e l’impercorribilità di Case Grandi in Contrada Dirillo. Sono disponibile ad incontrare queste persone e a sollevare queste problematiche al fine di alzare la voce ed ottenere la risoluzione dei disservizi ed ottenere un legittimo diritto: quello di percorrere le strade comunali tranquillamente per andare a lavorare.”

“Dopo diverse proteste, -si sono ripetutamente rivolti alle forze dell’ordine, persino ai Vigili del Fuoco- ma a tutt’oggi la strada comunale è e rimane impraticabile. Il signor Liguori si fa portavoce della protesta raccogliendo le delusioni e malcontenti dei cittadini e dei lavoratori, in particolare, perché in questa zona sono ubicate circa cinquanta aziende, ormai privi di speranze e disillusi che qualcosa possa risolversi. L’imprenditore lamenta il fatto di essersi rivolto alla Polizia Municipale, ai Vigili del Fuoco, all’allora assessore Dezio, al dirigente del settore e a qualche consigliere comunale di maggioranza ma nessuno dei quali ha risolto il problema di un manto stradale in totale dissesto.”

Infine, conclude Peppe Mangione di Forza Vittoria: “Ci riferiamo a tre, quattrocento metri di strada principale e soprattutto comunale percorsa da una cinquantina di aziende che obbligatoriamente passano da questa carreggiata per andare a lavorare. Qui il problema riguarda la percorribilità non solo delle auto ma dei tir caricati di merce che quotidianamente si dirigono nelle aziende vicine. I lavoratori disillusi e amareggiati sono disposti a sostenere la spesa economica per ripristinare il manto stradale ma non sono più predisposti ad accettare presenze o passerelle politiche. Ecco come i cittadini rispondono davanti a richieste, istanze disattese e ripetutamente negate. La gente di Vittoria ha totalmente perso la fiducia nell’amministrazione comunale ma ci auguriamo che, davanti all’ennesima protesta qualcosa si muova e che costoro possano ottenere ciò che gli spetta di diritto”.

Print Friendly, PDF & Email