Vittoria, Piano di riordino della sanità. Nicosia: “Ciò che interessa alla Città è il merito della questione e la difesa della sanità e dell’ospedale ipparino”

VITTORIA – “Il consigliere Di Falco piuttosto che soffermarsi sul merito della questione, ovvero la difesa dell’Ospedale e di alcuni suoi reparti che sono stati cancellati e mortificati da una riforma targata PD, ha preferito lanciarsi in accuse risibili contro il presidente del Consiglio comunale, peraltro utilizzando toni del tutto impropri. Dal mio insediamento ho sempre preteso rispetto il ruolo istituzionale che compete al Consiglio Comunale ed è lo stesso rispetto che dovrebbe animare anzitutto chi è stato chiamato dal popolo a sedere nell’aula consiliare. Del nostro operato dobbiamo rendere conto solo ai cittadini vittoriesi, che ci osservano e ai quali competerà giudicarci nella cabina elettorale”. Sulla specifica questione piano sanitario, Nicosia ha aggiunto che “l’intervento del collega Di Falco ha completamente ignorato il merito della questione. Per quanto ci riguarda siamo consapevoli che il governo regionale del PD vuole mortificare le legittime aspettative della sanità iblea e che rischia di far chiudere alcuni reparti dell’Ospedale di Vittoria. Trovo, pertanto, assolutamente condivisibile che il Sindaco, nel proprio ruolo e successivamente all’incontro con i vertici dell’ASP, abbia voluto avanzare considerazioni che vanno nell’esclusivo interesse della città di Vittoria. La Giunta ha approvato quelle osservazioni. E, ora, il Consiglio Comunale si confronterà sul punto trasmettendo all’Assessorato una propria deliberazione che rafforzerà la difesa dell’Ospedale vittoriese. Ogni altra lettura, strumentale e faziosa, tende a quella polemica a tutti i costi che, non a caso, appare sempre più indigesta per tutti i cittadini”.

Andrea Nicosia, Presidente del consiglio comunale di Vittoria
Print Friendly, PDF & Email