Vittoria. In Piazza Manin primo incontro della Giunta Itinerante

VITTORIA – Si è tenuto nei giorni scorsi, in Piazza Daniele Manin, il primo incontro della Giunta Itinerante presieduta dal sindaco Giovanni Moscato, da alcuni consiglieri comunali e assessori. Ad accompagnarli molti esponenti del nascente Movimento Politico Se La Ami La Cambi che si sono detti entusiasti dell’iniziativa e pronti a spalleggiare l’amministrazione comunale anche nelle pubbliche uscite.
I residenti della zona sono stati ascoltati con cura, il Sindaco li ha rassicurati su quanto chiesto al Prefetto per rafforzare i controlli di sicurezza e garantire un servizio di sorveglianza sempre attivo.
I cittadini hanno mostrato al Sindaco e agli amministratori le zone adiacenti la piazza più esposte al rischio di risse e atti malavitosi, anche il Comandante del Corpo dei Vigili Urbani presente ha preso nota del tutto e provveduto lui stesso, in qualità di figura di un corpo di pubblica sicurezza, a rassicurare i cittadini.
Il sindaco ha poi parlato con alcuni gestori di attività commerciali e ha constatato come, anch’essi, non si sentano tutelati nella loro attività temendo di essere attaccati fin dentro i loro locali, non riuscendo spesso a lavorare serenamente.
Valentina Tagliarini, componente del direttivo del Movimento Politico Se La Ami La Cambi ha dichiarato: “E’ stato un onore accompagnare oggi i nostri amministratori in questa loro prima giunta itinerante, constatiamo quotidianamente come gli impegni assunti in campagna elettorale vengano mantenuti e, soprattutto, come il dialogo con la cittadinanza venga sempre messo al primo posto. Tante saranno le iniziative che faranno seguito a questo primo intervento pubblico per riappropriarci degli spazi presenti in Piazza Daniele Manin, sia per riqualificare la zona che per riavvicinare e dare fiducia ai nostri concittadini che per tanto tempo hanno sentito lontane le istituzioni. Il movimento Se La Ami La Cambi si dice contento del risultato raggiunto oggi, ma consapevole di tutto il lavoro che c’è ancora da fare. La strada è ancora lunga, ma il tempo delle critiche distruttive è finito, adesso si lavora con costanza e impegno per il bene di Vittoria e dei Vittoriesi tutti.”

Print Friendly, PDF & Email