Vittoria. Nuovo portale sui tributi locali e bilancio partecipato, Pelligra (capogruppo Sviluppo Ibleo): “Il Comune di Vittoria sempre più al passo con i tempi per favorire la cittadinanza”

Il nuovo portale web sui tributi locali e il completamento del percorso relativo al bilancio partecipato, Pelligra (capogruppo Sviluppo Ibleo): “Il Comune di Vittoria si apre sempre di più a nuove tecnologie e metodologie per favorire al massimo la cittadinanza”

VITTORIA – “La presentazione del nuovo portale web che snellirà e faciliterà il pagamento dei tributi Imu e Tasi rappresenta una conquista di grande spessore per i contribuenti vittoriesi che, in questo modo, potranno confrontarsi con un palazzo di Città sempre più aperto alle nuove tecnologie”. E’ il commento che arriva dal capogruppo di Sviluppo Ibleo al Consiglio comunale di Vittoria, Biagio Pelligra, dopo la presentazione, ieri, del nuovo portale web che si presuppone di abbattere le file dinanzi allo sportello per informazioni e chiarimenti sugli argomenti riguardanti i tributi locali. “Il percorso portato avanti dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Giovanni Moscato, percorso curato in particolare dal vicesindaco Andrea La Rosa – continua Pelligra – apre le porte a un nuovo modo di interagire con la cittadinanza che è destinato a ricadute interessanti e che può riservarci un futuro ancora più agevole per l’espletamento di adempimenti burocratici che, allo stato attuale, fanno perdere a tutti parecchio tempo”. E Pelligra prosegue: “In questa ottica anche l’esercizio di democrazia partecipata con i cittadini che hanno scelto le azioni amministrative e i progetti da finanziare e sostenere con i 60mila euro messi a disposizione dal bilancio rappresenta di certo un altro grande passo in avanti. Finalmente, questi percorsi sono attuati in maniera concreta e non certo a parole. E’ chiaro che si può fare sempre di più e sempre meglio. Ma se questo è l’orientamento mi pare di potere dire che la strada avviata sia quella giusta. Una strada che permetterà alla città di Vittoria di recuperare il gap accumulatosi in tanti anni di disinteresse, da parte di chi amministrava, rispetto a certe problematiche”.

Print Friendly, PDF & Email