Vittoria. Protesta consigliere “Riavvia Vittoria”, Scuderi: “Intendono pure tagliare la presenza dell’infermiere a bordo dell’ambulanza del 118”

“VOGLIONO SOPPRIMERE LA PRESENZA DELL’INFERMIERE SULL’AMBULANZA DEL 118”. LA PROTESTA DEL CONSIGLIERE SCUDERI (RIAVVIA VITTORIA): “CI BATTIAMO DA ANNI PER IL MEDICO A BORDO E ORA QUESTA GRAVE NOVITA’. CHIEDIAMO UNA SEDUTA APERTA DEL CONSIGLIO COMUNALE CON LA PARTECIPAZIONE DELLA DEPUTAZIONE REGIONALE. A PALERMO DEVONO CAMBIARE ROTTA”

“Al di là delle discrasie che, giorno dopo giorno, stiamo scoprendo e che riguardano il riordino della rete ospedaliera regionale, stanno emergendo grandi problemi che interessano da vicino la rete siciliana dell’emergenza e che non possiamo sottacere anche perché si riferiscono, in prima battuta, alla nostra città”.

E’ il consigliere comunale di Riavvia Vittoria, Giuseppe Scuderi, ad evidenziarlo dopo che lo stesso, da anni, si batte per fare in modo che la città possa essere dotata di un’ambulanza con il medico a bordo. “Dopo che da tempo – afferma Scuderi – leviamo alta la voce per fare in modo che l’ambulanza del 118 a Vittoria potesse diventare medicalizzata, ora scopriamo che, con la nuova rete, addirittura la nostra ambulanza perderebbe l’infermiere a bordo. Dunque, una situazione incresciosa se si pensa, tra l’altro, che a Scoglitti scomparirà il Pte e quindi l’ambulanza con il medico. Così come ad Acate sarà parimenti soppressa l’ambulanza. E in questo senso ci piacerebbe sentire cosa ne pensa la deputata regionale grillina del centro acatese, Vanessa Ferreri. Una situazione preoccupante, allarmante, di cui la Regione non può non farsi carico. La nostra è una realtà urbana di sessantamila abitanti ed ha bisogno di supporti adeguati”.

“Ecco perché – prosegue Scuderi – dobbiamo fare sentire alta la nostra voce. Ed ecco perché come maggioranza, durante l’ultima seduta del Consiglio comunale, abbiamo chiesto al presidente Andrea Nicosia di convocare una seduta aperta del civico consesso a cui fare partecipare la deputazione regionale dell’area iblea affinché gli stessi parlamentari possano farsi portavoce, a Palermo, delle nostre esigenze in ambito sanitario. E’ necessario che la città faccia sin da subito partire una mobilitazione pressante così da ottenere dei risultati immediati”.

CONSIGLIERE DI “RIAVVIA VITTORIA” GIUSEPPE SCUDERI
Print Friendly, PDF & Email