Vittoria, randagismo. Sallemi: “La Commissione Affari Generali inizia un percorso di dialogo con le associazioni animaliste operanti nel territorio”

VITTORIA – Il Presidente della Commissione Consiliare Affari Generali, Avv. Salvatore Sallemi, rende noto che la battaglia contro il fenomeno del randagismo e dei crimini ad esso connesso non si ferma, anzi, sarà intensificata e combattuta con tutti i mezzi possibili.
“Ho nutrito la necessità”, sostiene Sallemi, “di convocare una Commissione ad hoc sul randagismo al fine di consentirmi e consentire a tutti i colleghi, sia di maggioranza che di opposizione, di avere un quadro generale su una delle piaghe che attanaglia il nostro territorio, anche in ragione degli ultimi accadimenti concernenti il barbaro episodio della cagnetta seviziata e uccisa nei pressi del distributore di via G. Cascino, avvenuto ad opera di un crudele criminale fortunatamente identificato e denunciato per maltrattamento e uccisone di animale. Ho riscontrato l’istantanea corrispondenza anche dei gruppi di opposizione, nello specifico del Movimento Cinque Stelle e del Consigliere Ragusa, dal quale è giunta l’idea di convocare anche le associazioni animaliste interessate al problema randagismo”
“Pertanto”, continua Sallemi, “ho deciso di calendarizzare delle Commissioni ad hoc con cadenze settimanali, compatibilmente con gli impegni istituzionali e dirigenziali degli organi competenti, al fine di fare il punto sulla situazione di fatto consentendo, in questo modo, al Consiglio Comunale di essere sempre al corrente del problema e dell’evoluzione della condizione e, al contempo, permettere all’Assessore Dott. Occhipinti (delegato al Randagismo e ai rapporti con il Consiglio Comunale) di poter trarre spunto e idee dal confronto per meglio affrontare questa tormentosa battaglia che ci vede tutti impegnati in prima linea”
“Durante la seduta di Commissione di giorno 19 ottobre” prosegue Sallemi, “alla presenza dell’Assessore Occhipinti, del Tenente Maltese del Corpo di Polizia Municipale, dell’Ing. Piccione Dirigente del Comune di Vittoria, nonché il Geometra Emanuele Cilia dell’Ufficio Ecologia, ci siamo confrontati con le associazioni, abbiamo ascoltato Biagio Battaglia (Lav) e Elena Iardella e Luciana Licitra (pensieri bestiali), con essi è nato un confronto costruttivo e propedeutico ai lavori che dovranno e saranno compiuti da parte dell’Amministrazione Moscato. Il tema del randagismo, la situazione che abbiamo ereditato, con il rifugio sanitario di Contrada Carosone di fatto inadatto e stracolmo di cani, sono due dei punti sui quali questa amministrazione non intende indietreggiare di un millimetro.
“Attualmente” insiste Sallemi “l’Amministrazione ha a suo carico circa 250 cani, suddivisi nella seguente maniera: 150 presso il rifugio di Contrada Carosone, 81 presso il canile di Piazza Armerina e 13 circa presso la Dog Professional. Il costo giornaliero di un cane è di € 3,00, ossia € 1.095,00 annui, somme, queste, insostenibile per una amministrazione che, come la nostra, eredità una situazione economica non felice. Si sono fatti passi vanti notevoli, l’affidamento all’associazione Pensieri bestiali del rifugio di C/da Carosone fondata non più sulla casualità ma su un regolare contratto garantisce, quantomeno, un minimo di regolarità correttezza, il costo della gestione a carico del Comune e di € 18.000,00 per due mensilità fino al mese di novembre.
“La situazione ereditata, chiosa Sallemi “è al limite dell’imbarazzante, l’ultimo programma serio di progettualità risale ai tempi dell’Assessore Malignaggi, dopo, il silenzio e l’approssimazione.
La Commissione Affari generali nei limiti della sua competenza fungerà da tavola rotonda con le associazioni che vorranno confrontarsi sul tema, pertanto, la prossima seduta vedrà coinvolte altre associazioni al fine di avere un quadro completo del fenomeno e delle idea attuali da utilizzare in supporto alla macchina amministrativa”.

Print Friendly, PDF & Email