Vittoria, regolamento Mercato. Vinciguerra (#selaamilacambi) replica al M5S

Riceviamo e Pubblichiamo:

VITTORIA – Destano non poche perplessità le dichiarazioni, relative ai lavori consiliari sul Regolamento del Mercato Ortofrutticolo, effettuate dai consiglieri comunali pentastellati, i quali accusano la maggioranza di avere avuto troppa fretta nell’avviare l’iter consiliare per approvazione del nuovo Regolamento. Verrebbe da chiedersi se i colleghi del movimento 5 stelle conoscono realmente le vicende che hanno portato alla seduta del 26 luglio u.s., vicende che parlano di una bozza di regolamento presentata dalla vecchia amministrazione ed elaborata dalla dirigenza tenendo conto delle indicazioni della normativa di settore in tema di commercio di prodotti ortofrutticoli. Un bozza di regolamento che, nei mesi scorsi, è passata al vaglio delle categorie sociali e produttive che hanno elaborato delle proposte formali di emendamenti, poi concertate nuovamente, prima dell’inizio dei lavori consiliari, con i neo consiglieri comunali eletti nella scorsa tornata elettorale. Insomma, a differenza di quanto riportato dai colleghi del 5 stelle, un iter attento, minuzioso e prudente che, anche grazie alla solerzia della nuova amministrazione, ha permesso di raggiungere un risultato storico, ovvero l’approvazione di ben 19 nuovi articoli del nuovo regolamento, dopo oltre 40 anni di immobilismo. Dal canto nostro in campagna elettorale avevamo assunto degli impegni ed abbiamo intenzione di rispettarli. Innanzi tutto un impegno di natura tempistica, ovvero quello di approvare entro i primi 100 giorni il regolamento del mercato. Bene, ne sono passati appena 30 e il regolamento è gia approdato in seno al consiglio comunale. Impegni di natura sostanziale, ovvero quello di fornire risposte in termini di tutela e salvaguardia della nostra produzione. Ed è proprio in questa direzione che vanno gli emendamenti predisposti dalla maggioranza ed approvati il 26 luglio dal civico consesso. Non ci resta che augurarci che il prosieguo dei lavori trovi una reale e fattiva collaborazione delle opposizioni, che riteniamo interlocutori validi e competenti per la creazione di un percorso condiviso.

Alfredo Vinciguerra, Capogruppo consiliare “Se La Ami La Cambi”

Print Friendly, PDF & Email