Vittoria. Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa di Salvatore Artini

VITTORIA – Il Sindaco Nicosia, con la complicità del Presidente del Consiglio Comunale di Vittoria, insiste nel prendersi gioco di tutti i consiglieri comunali. Lo Statuto del Comune di Vittoria parla chiaro: entro sette giorni dal momento della revoca delle nomine assessoriali, il primo cittadino deve riferire in aula consiliare le motivazioni che lo hanno portato a tale decisione.
Da oltre due mesi il Consiglio Comunale attende che il sindaco si presenti a spiegare ai rappresentanti eletti dei cittadini le sue ragioni. Invece, il civico consesso continua ad essere convocato per discutere di tutt’altro.
Nel frattempo Nicosia ha presentato la nuova giunta agli organi di informazione e si prepara a fare cosa analoga per la città tutta al Teatro.
Mentre le ragioni legate al diritto di cronaca possono convincerci – con qualche sforzo – a chiudere un occhio sulla conferenza stampa, poiché appunto comprendiamo l’importanza della notizia, non possiamo continuare a tacere sul comportamento irrispettoso delle istituzioni, in palese violazione delle norme che regolano la vita del Consiglio Comunale e quindi dell’Amministrazione della città, se il sindaco decide di consumare un passaggio pubblico, addirittura nella platea di un teatro.
Ebbene ci auguriamo che sì i cittadini saranno presenti all’iniziativa del primo cittadino, ma non per plaudire alla nuova giunta, piuttosto per protestare contro il perseverare di un atteggiamento arrogante e irriguardoso dei più semplici criteri di disciplina nei confronti delle leggi.

Il Consigliere Comunale di Forza Italia – capogruppo al c.c.
Salvatore Artini

Print Friendly, PDF & Email