Vittoria, riordino ospedaliero. Il consigliere Salvatore Di Falco replica al sindaco Moscato. Riceviamo e pubblichiamo

Ho appena letto il comunicato del Sindaco Moscato sul piano di riordino ospedaliero. Gli faccio i complimenti di come si mette sotto i piedi il consiglio comunale e dubito che il Presidente Nicosia farà valere le ragioni del mancato rispetto del civico consesso.

Moscato fregandosene come è suo solito del consiglio comunale e spinto dal fatto che il PD ha portato una mozione sul punto ha pensato bene di fregarsene del dibattito consiliare in cui ci si era detti di convocare un confronto con i vertici dell’asp ed i politici regionali sul tema.
Sicuramente il Presidente Nicosia su ordine del Sindaco non si è mosso per organizzare il Consiglio comunale perché il suo capo gli aveva detto che voleva uscire lui con questo argomento.
Vergogna al Sindaco che se ne frega del consiglio comunale e vergogna al Presidente del Consiglio Comunale che non ha convocato come promesso né il Consiglio Comunale ne una conferenza dei capigruppo per organizzare questa seduta.
E vergogna anche al Presidente della Commissione consiliare cultura e sanità se è vero che anche la giunta ha di fatto confermato la inutilità totale ed assoluta di quella commissione in cui hanno giocato a parlare di sanità visto che il Sindaco sia nel suo comunicato stampa e nella delibera non ha fatto alcun cenno alla mozione consiliare del PD ed al dibattito consiliare ed a quella Commissione.
Spiace, infine, constatare che persino Scuderi escluso sia come consigliere che come membro della maggioranza faccia un comunicato di plauso alla delibera di giunta. Non capisco quali siano le ragioni che portino questo consigliere competente in materia sanitaria a farsi trattare a pesci in faccia. A questo punto spero che il suo sacrificio sia utile per un suo assessorato.

Salvatore Di Falco, Capogruppo consiliare PD

Salvatore Di Falco
Print Friendly, PDF & Email