Vittoria. Riscaldamenti negli istituti scolastici, Scuderi (Riavvia Vittoria): “Fatto punto lavori metanizzazione nelle scuole e programmato acquisto gasolio”

VITTORIA – “Fatto il punto sui lavori che riguardano la metanizzazione all’interno degli istituti scolastici di competenza del Comune”. L’argomento è stato al centro dell’ultima seduta della Commissione Assetto e Territorio convocata dal presidente Giuseppe Scuderi. Durante la seduta si è anche discusso dell’acquisto del gasolio in tempo utile prima dell’arrivo delle basse temperature.

“Già a marzo del 2012 –ha esordito il presidente Scuderi- quando ero componente della commissione “Affari generali” avevo lanciato la proposta di dotare tutti gli istituti scolastici cittadini di impianti di metanizzazione. Un progetto che a distanza di anni è quasi del tutto ultimato, a dimostrazione che quando si programma i risultati arrivano. Adesso da presidente della Commissione Assetto e Territorio ho voluto porre la questione al centro di una specifica seduta per fare il punto sullo stato di avanzamento dei lavori. Inoltre quest’anno i ragazzi non soffriranno il freddo perché si sta provvedendo ad acquistare il gasolio in tempo utile per quegli istituti non ancora dotati degli impianti a metano. A tal proposito sono state già impegnate le somme necessarie. Un’importante inversione di rotta rispetto al passato”.

Durante la seduta è stato fatto i il punto sugli istituti scolastici che già sono forniti di impianto di riscaldamento a metano e sui lavori di riconversione che saranno presto avviati dove è possibile. Negli edifici in affitto, infatti, l’Amministrazione non potrà intervenire. Le scuole “Vittoria Colonna”, “Papa Giovanni XXIII”, “Che Guevara”, “Pappalardo”, “Matteotti” e la refezione del “Rodari” sono dotate già di impianto a metano, mentre nelle scuole “Lombardo Radice”, “Santissimo Rosario”, “Portella della Ginestra”, “Buozzi”, “Fuschi”, “Consolino”, “Traina”, “Frasca”, “Marconi”, “Don Milani”, “Foderà” e nella refezione di “Portella della Ginestra” è stato già effettuato l’allaccio. Infine gli impianti sono in ultimazione negli edifici e nella refezione della “San Giovanni Bosco” di Scoglitti.

“Come ha spiegato l’assessore Nicastro in commissione –ha concluso Scuderi- l’Amministrazione comunale ha provveduto a pagare i lavori per la realizzazione dei terminali degli allacci mentre negli edifici in affitto, che sono in totale nove, non è possibile intervenire direttamente. Nei prossimi mesi saranno conclusi i lavori in stato di ultimazione e saranno acquistate le caldaie a metano mentre l’azienda di fornitura di energia provvederà alla messa in funzione degli impianti stessi”.

Print Friendly, PDF & Email