Vittoria. Sallemi: “Ci risiamo, nuove ed esilaranti critiche del PD nei confronti dell’Amministrazione Moscato”. Riceviamo e pubblichiamo

VITTORIA – “Speravo che la conferenza stampa di fine anno tenuta dal Sindaco avesse fatto capire ai detrattori che i passi avanti compiuti da questa amministrazione sono più forti delle sterili e improduttive critiche che spesso si ascoltano e si leggono” esordisce Sallemi “ma comprendo, leggendo l’ultimo comunicato del PD in merito alla frazione di Scoglitti, che tale auspicio rimarrà, ahimè, irrealizzabile”. 

“Capisco il ruolo dell’opposizione, capisco la necessità di apparire agli occhi della Città come i paladini del buon governo” continua Sallemi “proprio il PD poi che è stato devastato dall’ultima campagna elettorale perché ritenuto dalla Città non più degno al governo”

“Paragonare Scoglitti al “terzo mondo” definendola addirittura abbandonata a se stessa pubblicando qualche foto di cespugli e lattine fa capire la portata dell’attuale Partito Partito Democratico, il quale dimentica che quel degrado è frutto della gestione della vecchia amministrazione, gestione che stiamo cercando di far dimenticare alla Città con interventi seri e concreti”.

“Vorrei solo ricordare ciò che, in tempi record, è stato compiuto per Scoglitti; la riqualificazione del lungo mare, l’ordinanza sulle emissioni sonore che ha consentito un rilancio in termini di affluenza, una manutenzione seria del depuratore anche a fronte dell’attuale commissariamento dell’impianto, una stagione estiva di rilancio culturale che focalizzasse nuove frontiere che andassero oltre il beach soccer”.

“Sulle critiche all’Assessore Cosentino” continua Sallemi “posso dire di aver conosciuto una donna capace e devota al territorio e alla frazione, una donna in prima fila nell’interesse della Comunità. Sappiamo benissimo quanto sia difficile ricostruire ciò che altri hanno devastato nel corso dei decenni” conclude Sallemi “ma siamo certi, i fatti d’altronde lo dimostrano, che riusciremo nell’intento di cambiare veramente questa Città”.

Print Friendly, PDF & Email