Vittoria. SeL sulle unioni civili

VITTORIA – Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa a firma della La segreteria di Sel Vittoria e del gruppo consiliare di Sel Vittoria:
Nella seduta del Consiglio comunale del 17 marzo, come ampiamente dichiarato nei giorni precedenti dal consigliere Mariella Garofalo, viene effettuato il prelievo del punto all’o.d.g. relativo alla “istituzione del registro delle unioni civili”. L’esortazione rivolta ai consiglieri PD ad essere presenti per votare una volta per tutte l’atto senza altro tergiversare cade nel vuoto. Molti consiglieri sono assenti e perciò i pochi presenti non possono garantire il numero necessario per il voto favorevole. Una sorpresa? Affatto. Un colpo di teatro previsto. Nonostante il Presidente del Consiglio Renzi, vada dichiarando che entro un mese, o giù di lì, il governo nazionale delibererà sul registro delle unioni civili, a Vittoria i suoi fedeli rappresentanti dimostrano di fregarsene di questi diritti civili, che a parole difendono, nei fatti boicottano senza alcun pudore politico.
Si ribadisce, per un giusto riconoscimento dei diritti civili, che  il punto in oggetto sarà ulteriormente prelevato dai nostri consiglieri nella prossima seduta utile; teniamo a sottolineare che queste problematiche si discutono in sede consiliare pubblicamente ed anzi invitiamo l’amministrazione Comunale a provvedere  alle riprese televisive del Consiglio Comunale per dare degno rilievo ad un evento che conferma la vocazione democratica  della città.
Pertanto, non c’è alcuna ragione perché SEL partecipi al meeting indetto per il 24 marzo dall’incaricato del Sindaco per i diritti civili e l’accessibilità per un approfondimento della tematica. Piuttosto l’incontro serva a chiarire quali siano le posizioni dei consiglieri del Pd. Sel per parte sua non ha bisogno di ribadire la propria posizione chiara e determinata.

Print Friendly, PDF & Email