Vittoria. Sicilia Futura: “Il cambiamento parte dai territori”. Riceviamo e pubblichiamo

VITTORIA – Sicilia Futura Vittoria incontra i vertici del PD Nazionale  Regionale. La manifestazione politica organizzata dal movimento Sicilia Futura Regionale, a Mondello (Palermo), ha visto come ospiti d’eccezione l’on. Luca Lotti, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio e l’on. Davide Faraone, sottosegretario all’Istruzione.
Il coordinatore provinciale Rosario Cavallo, il coordinatore cittadino Salvatore Cilia, i consiglieri comunali Giovanni Caruano e Gaetano Carbonaro e altri militanti, hanno presenziato alla kermesse insieme a tutto lo stato maggiore del movimento, con in testa l’ex ministro Salvatore Cardinale e l’assessore regionale Maurizio Croce.
Tra gli invitati c’era anche Francesco Aiello, candidato a sindaco della città di Vittoria nelle prossime amministrative del 5 giugno, sostenuto dalla lista Sicilia Futura. “Tutti insieme per un obiettivo comune – ha sottolineato Davide Faraone -: vedere una Sicilia libera da lacci e costrizioni, una Sicilia in cui crescita e sviluppo siano parole del linguaggio quotidiano e non desideri irrealizzabili”.
Nel corso della manifestazione, la delegazione provinciale del movimento ha avuto un incontro con il sottosegretario Lotti per parlare della riforma della “Buona scuola” e di agricoltura. Con riferimento alla legge 107 del 2015 sulla scuola, il coordinatore cittadino Salvatore Cilia ha chiesto la modifica di alcuni punti della legge come quelli riguardanti il merito e la riduzione del potere dei dirigenti scolastici. Cilia ha sottolineato la necessità di introdurre nuovi criteri per evidenziare la professionalità dei docenti e commisurarle a livelli di gratificazione adeguati e ha auspicato il rinnovo del contratto per il personale docente.
Si è parlato di agricoltura, salvaguardia del territorio, sviluppo sostenibile e dell’appoggio del movimento alla candidatura a sindaco della città di Vittoria di Francesco Aiello. L’impegno è stato quello di rinnovare la discussione di questi importanti temi.
“Il progetto di Sicilia Futura – ha detto Salvatore Cilia, coordinatore cittadino del movimento – parte dalla rivoluzione dei territori, dalla rivoluzione dei fatti, dal cambiamento che coniuga la volontà di rinnovamento con l’esperienza politica e amministrativa di chi sa gestire la macchina amministrativa per assecondare un processo di modernizzazione delle nostre realtà. Noi crediamo in una svolta possibile che parte non solo da una nuova Regione, ma da territori in grado di generare nuove forme di sviluppo economico e sociale”.

Il coordinatore
Salvatore Cilia

Print Friendly, PDF & Email