Vittoria. Siggia e Mascolino: “I motivi della nostra assenza a commissioni inutili”. Riceviamo e pubblichiamo

VITTORIA – E’ stata convocata per giorno 08/02 dal presidente Toti Miccoli la commissione cultura, di cui entrambe facciamo parte. Con nostro sommo stupore, l’ODG è: 1)Gestione della Sanità Pubblica a Vittoria : Stato di fatto ed interventi programmati; 2)Pronto Soccorso (tempi di attesa, prospettive di potenziamento e adeguatezza della risposta sanitaria alle urgenze). Non è la prima volta che viene convocata la commissione con odg poco attinenti alla sua funzione, non è la prima volta che si convoca con Ordini del giorno ben poco proficui, ma in questo caso si è raggiunto davvero il colmo della insesatezza. E ci chiediamo: quali risultati dovrebbe portare questa convocazione considerato che il punto in questione esula dalla competenza dello stesso Comune? Politicamente non si coglie il senso di una riunione ristretta di una commissione riguardo temi così caratterizzanti il bene comune della nostra cittá. Ove si voglia ottenere un esito “esortativo” non sarebbe stato il caso, forse, di proporre un ODG da discutere con l’intero Consiglio Comunale, luogo aperto alla Città? Il Sindaco, massima autorità amministrativa in campo di sanità, con che motivazione delega una commissione consiliare a trattare questi temi? Non dovrebbe essere il primo invece ad attivarsi in qualitá di primo cittadino nel riunire tutti gli attori di questa vicenda? Il Sindaco e la maggioranza, anziché utilizzare la Commissione per inutili ciarlate e vanto di meriti che poco o nulla possono sul riordino ospedaliero né sulle attività del Pronto Soccorso , dovrebbero impiegare le proprie forze a vigilare affinché venga mantenuta la salubrità dell’ambiente cittadino, Risulta, poi, paradossale che siano stati invitati rispettivamente il Direttore Generale dell’ASP 7 Ragusa, il Direttore Sanitario dell’ASP 7 Ragusa e il Direttore del Pronto Soccorso in un luogo che nessuna attinenza né competenza ha in merito e, invece, non si sia pensato minimamente di invitare, altresì, il Presidente della Commissione Sanità presso la Regione Siciliana, unica competente in tema di riordino ospedaliero. Per tutte queste ragioni le sottoscritte non hanno intenzione di partecipare alla convocata Commissione. Cogliamo l’occasione per esortare il Presidente della Commissione stessa, Toti Miccoli, a usare questo strumento per affrontare tematiche e problemi che siano da questa risolvibili e a questa confacenti: sfruttare la Commissione per fini diversi o per inutili chiacchiere che nessun risultato possono portare per la Città diventa solo un inutile spreco di tempo per gli Uffici e di denaro dei cittadini.

Sara Siggia e Bianca Mascolino

Sara Siggia e Banca Macolino
Print Friendly, PDF & Email