Vittoria. Sviluppo Ibleo a confronto con i cacciatori vittoriesi

Sviluppo Ibleo nei prossimi giorni a confronto con i cacciatori vittoriesi, saranno poste sul tappeto tutte le questioni irrisolte che interessano da vicino quanti operano in tale ambito

Il presidente del movimento politico Sviluppo Ibleo, Andrea La Rosa, vice sindaco della città di Vittoria, incontrerà nei prossimi giorni una delegazione di cacciatori operanti sul territorio ipparino. A guidare la delegazione sarà l’armiere Giambattista Iapichino. Quest’ultimo ha già anticipato che esporrà i vari problemi che affliggono i cacciatori della città di Vittoria oltre che del resto della Sicilia. Una delle questioni più rilevanti ha a che vedere con l’annullamento per la prossima stagione venatoria della preapertura della caccia al coniglio selvatico. “Una tradizione centenaria – chiariscono i cacciatori – eliminata quest’anno da una amministrazione regionale incompetente in materia”. Dopo aver sentito e compreso tutte le motivazioni, il presidente di Sviluppo Ibleo si impegnerà a portare le stesse al cospetto dell’assessore regionale di competenza. “Mi piace sottolineare come anche la caccia – dice La Rosa – faccia parte di una espressione identitaria della popolazione siciliana. Il fatto che i cacciatori vittoriesi, così come gli altri di tutta la Regione, soffrano questa situazione dovrà essere portata sui tavoli adeguati. Perché anche i cacciatori sono degli onesti cittadini e pretendono di essere ascoltati da questa amministrazione regionale. Noi cercheremo di farci portavoce delle loro esigenze”.

Print Friendly, PDF & Email