Vittoria. Terranova integra il Programma elettorale con il Piano per le Famiglie numerose

VITTORIA – Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa del candidato sindaco Riccardo Terranova:

Come Candidato Sindaco non posso non essere sensibile alle tematiche oggetto del Piano redatto dall’Associazione Nazionale Famiglie numerose. Secondo un recente censimento a Vittoria sono ben 900 le Famiglie che rientrano in tale categoria, quindi con un numero di figli superiore a tre.
Ad esse, doverosamente dobbiamo, non solo attenzione dal punto di vista delle mere, ma si pur di vitale importanza, agevolazioni dei tributi comunali ma anche e soprattutto dobbiamo tutte quelle attenzioni che gli enti sovraordinati, regionali e nazionali, non danno e che acuiscono la criticità delle condizioni economiche e le prospettive dei figli appartenenti a tali nuclei familiari, sia sotto il profilo delle condizioni e degli stili di vita attuali, sia, e soprattutto, sotto il profilo delle possibilità concrete di crescita ed elevazione culturale e dell’istruzione universitaria.
Gli interventi in oggetto che il Comune deve prevedere, a sommesso parere dello scrivente, debbono essere intesi come atto di sussidiarietà a sanatoria delle lacune istituzionali in tema di attenzione e valorizzazione del ruolo che la Famiglia ha avuto e deve continuare ad avere in futuro. Lacune istituzionali che suonano come una beffa sia verso la legittima aspirazione delle giovani coppie di sposarsi e di mettere responsabilmente al mondo dei Figli, sia solo verso l’Istituto naturale sociale e fondante della società, ma anche verso la Dottrina cristiana e financo, paradossalmente, della stessa Costituzione. Infatti agi Articoli 29, 30 e 31 se da un lato lo Stato assume solennemente determinati impegni, dall’altro ha difatti cancellato la Famiglia dall’agenda di Governo (Art. 29 Cost. “La Repubblica riconosce i diritti della famiglia come società naturale..”; Art. 30 Cost. “È dovere e diritto dei genitori mantenere, istruire ed educare i figli… Nei casi di incapacità dei genitori, la legge provvede a che siano assolti i loro compiti”; Art. 31 Cost. “La Repubblica agevola con misure economiche e altre provvidenze la formazione della Famiglia e l’adempimento dei compiti relativi, con particolare riguardo alle famiglie numerose. Protegge la maternità, l’infanzia e la gioventù, favorendo gli istituti necessari a tale scopo”).

Vittoria, lì 20 aprile 2016 Dott. Riccardo Terranova

Print Friendly, PDF & Email