Vittoria. UDC, Cirica e Caruso annunciano la loro autosospensione dal partito

Vittoria, 26 novembre 2014 – I due consiglieri dell’Udc, Santo Cirica e Franco Caruso, hanno deciso di autosospendersi dal partito.E’ la nostra – affermano entrambi – una decisione che parte da lontano, dalla scorsa estate. Più volte abbiamo rappresentato la necessità di avviare un cambiamento di rotta, di rispondere in maniera più pressante e più diretta alle esigenze della collettività, di prendere le distanze da chi, invece, non sembra in grado più di dare risposte alla gente. Purtroppo, le nostre voci sono rimaste inascoltate. Dopo avere preso atto, poi, dei risultati arrivati in occasione delle elezioni regionali di Calabria ed Emilia Romagna, ci rendiamo conto che il nostro partito è destinato a scomparire. E per questo motivo l’unica scelta che, in questa fase, ci sembra possibile è quella dell’autosospensione. Per lanciare un segnale forte che invogli tutti a riflettere, che spinga i vertici provinciali, regionali e nazionali dell’Udc a cambiare decisamente rotta perché, in questo modo, andremo solamente a sbattere, come del resto testimoniano i deludenti risultati di domenica scorsa. E’ chiaro che siamo consapevoli di essere soltanto due modesti consiglieri comunali di una media città della Sicilia. Ma da qualche parte bisogna pur cominciare. E se non lo si fa in questo modo, siamo certi che non cambierà mai niente. Per cui, da questo momento in poi, formalizziamo la nostra autosospensione dall’Udc. Con la speranza che le auspicate variazioni possano concretizzarsi nella direzione voluta non tanto da noi quanto in quella richiesta dall’elettorato”.

Print Friendly, PDF & Email