Vittoria. Vertenza agricola. Sollecito del presidente Nicosia alla deputazione provinciale

VITTORIA – Il presidente del consiglio comunale di Vittoria, Andrea Nicosia, è intervenuto, anche a seguito di quanto emerso nel corso della sessione consiliare tenutasi in Piazza Gramsci sulla questione agricola e, in particolare, sugli effetti della crisi e sul fenomeno delle aste giudiziarie, per “sollecitare ulteriormente la deputazione iblea a dare risposte celeri”.

“Ho trasmesso – spiega Nicosia – una nota alla deputazione iblea al fine di sollecitare un riscontro in ordine a ciò che abbiamo affrontato e discusso nel corso del consiglio comunale di Piazza Gramsci. Sono assolutamente certo dell’attenzione e della sensibilità della deputazione, tuttavia ritengo occorra una certa celerità sia sui temi della crisi e sulle misure urgenti da porre in essere, che sul tema delle aste giudiziarie. In quella sede alcuni deputati hanno fornito la loro disponibilità per la costituzione di un tavolo tecnico. Occorre un intervento immediato del Governo nazionale sull’art. 164 bis del Cpc poiché le proposte di legge, con i loro tempi d’approvazione, non sono sufficienti a scongiurare il disastro. Occorre un intervento immediato, attraverso la decretazione d’urgenza, che ponga fine ad un sistema che, così com’è strutturato, non è idoneo a tutelare né il creditore esecutante, né il debitore esecutato. I numeri delle procedure in atto in città e in provincia, infatti, danno il senso sia dell’imponenza del fenomeno, che degli effetti che potrebbe produrre sul piano sociale. Per questo occorre correre ai ripari al più presto”.

Andrea Nicosia, Presidente del consiglio comunale di Vittoria
Print Friendly, PDF & Email