24 Novembre 2020

ITALREPORT

Quotidiano on-line

Precari ASP, on. Dipasquale: “Si va verso stabilizzazione con un bando integrativo”

1 min read

ONOREVOLE NELLO DIPASQUALE

“Sono intervenuto ieri a Sala d’Ercole per richiedere che il procedimento di stabilizzazione dei precari delle Aziende Sanitarie Provinciali garantisca tutte le categorie in modo omogeneo in tutta l’Isola”. Lo dichiara il parlamentare regionale del Partito Democratico, on. Nello Dipasquale, segretario alla Presidenza dell’Assemblea Regionale Siciliana.
“Si è avuta chiara la percezione che alcune categorie di precari delle ASP potessero rimanere fuori dall’iter di stabilizzazione – spiega Dipasquale – e ringraziando l’assessore alla Salute Razza e i manager delle Aziende per il lavoro che stanno facendo ho chiesto chiarimenti sulla procedura che avrebbe visto oggi il consumarsi di un altro passaggio per definire alcuni punti. Effettivamente, al termine dell’incontro odierno – continua – ho parlato con l’assessore che mi ha garantito che si sta andando verso una stabilizzazione che tenterà di includere tutte le categorie di precari nelle Aziende sanitarie presenti in tutta la Sicilia”.
“Più precisamente – informa il parlamentare ibleo – dovrebbe essere pubblicato domani o al più tardi la prossima settimana il bando integrativo ex art. 20 comma 2 al quale potranno partecipare pure gli articolisti contrattualizzati”.
“Su questo tema, comunque – conclude Dipasquale – manterrò alta l’attenzione perché si tratta di dare serenità a lavoratori che da troppo tempo vivono condizioni di incertezza”.

ONOREVOLE NELLO DIPASQUALE
Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us:
Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Follow by Email
LinkedIn
Share