22 Novembre 2022

ITALREPORT

Quotidiano on-line

Ragusa. Denunciato all’A.G. perché tentava di introdurre 4 cellulari nella casa circondariale di via G. Di Vittorio.

1 min read

Ragusa. 04 novembre 2022

Nella mattinata odierna, i carabinieri della sezione radiomobile delle compagnia di Ragusa hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria un ventiquattrenne catanese per il reato di tentato accesso indebito di dispositivi idonei alla comunicazione da parte di soggetti detenuti. La vicenda traeva origine in nottata, nel corso di un posto di blocco effettuato dell’equipaggio di una gazzella dell’arma nei pressi della casa circondariale di Ragusa, durante il quale la pattuglia veniva allertata dal personale in servizio presso l’istituto penitenziario della presenza sospetta di un uomo che si aggirava nelle vicinanze delle mura perimetrali. Immediatamente, la pattuglia cercava di intercettare l’uomo, che alla vista dei militari tentava di nascondersi all’interno di un cortile di un condominio sito nella strada adiacente al carcere. Nonostante i tentativi di eludere il controllo, il ventiquattrenne veniva trovato in possesso di un involucro, opportunamente confezionato, contenente all’interno quattro cellulari ed altrettante schede SIM. Da successivi accertamenti, emergeva che all’interno di quella casa circondariale era recluso il fratello del giovane catanese a cui, verosimilmente era destinato l’involucro rinvenuto. In ragione delle circostanze, l’involucro e il suo contenuto venivano posti sotto sequestro e il ventiquattrenne veniva deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria.

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us:
Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Follow by Email
LinkedIn
Share