30 Settembre 2023

ITALREPORT

Quotidiano on-line

Ragusa. L’Alfa Romeo 1900 della polizia di Stato torna a Roma.

2 min read

Ragusa. 19 settembre 2023
E’ stata una settimana intensa, quella appena trascorsa, per la storica Alfa Romeo 1900 Super TI Speciale del 1957 della Polizia di Stato, richiesta dal Questore Dr. Vincenzo Trombadore al Dipartimento della Pubblica Sicurezza per partecipare alla XXVI edizione dell’Autogiro della Provincia di Ragusa organizzata dal Veteran Car Club ibleo.
L’auto proviene direttamente dal Museo delle auto storiche di Roma dove sono custodite le auto celebri, le mitiche “volanti” e moto dagli anni ’30 a oggi, in un percorso che passa in rassegna i momenti più significativi della società italiana attraverso le auto e le moto della Polizia di Stato esposte in un padiglione dell’ex Fiera di Roma, in via dell’Arcadia 20.
Il Museo delle auto della Polizia di Stato, ospita circa settanta esemplari tra auto, moto, scooter, bici e persino un “gatto delle nevi” che hanno fatto la storia e il costume della Polizia e dell’Italia. Veicoli diventati famosi, come le jeep del dopoguerra, le Moto Guzzi della Stradale e la “Pantera” della Polizia di Stato, così soprannominata per il colore nero e la linea aggressiva.
Proprio la “Pantera” per giorni ha circolato per le strade della provincia di Ragusa facendo rivivere ai cittadini ed ai tanti turisti ancora in vacanza un nostalgico ritorno agli anni ‘60.
Sempre più vicini, tra la gente, questo il messaggio che il Questore Trombadore ha voluto trasmettere anche ai più giovani offrendo la possibilità di poter ammirare da vicino il fascino di quest’auto del passato spesso riproposta nei film d’azione ambientati in quell’epoca.
E dopo l’Autogiro, d’intesa con l’Ufficio Scolastico Provinciale e con i Dirigenti di alcuni Istituti scolastici di Ragusa, la “Pantera” è stata utilizzata ancora, anche in modo “operativo”, nei servizi di vigilanza all’ingresso ed uscita delle scolaresche nei primi giorni di ripresa delle attività, coniugando così il “servizio d’istituto” alla necessità di coinvolgere i ragazzi, anche con il “fascino” dell’auto storica, nel processo di educazione civica di fidelizzazione alle Istituzioni ed alla Polizia di Stato come presidio di legalità.
Così, gli alunni hanno potuto vedere da vicino la mitica “Pantera”, rivolgendo ai poliziotti domande sulle caratteristiche tecniche e di sicurezza della macchina e numerosissimi sono stati i selfie per un ricordo da condividere sui social.
E prima della partenza per il suo ritorno a Roma, non è mancato il saluto della “Pantera” alla “casa di Montalbano” ed alla “Torre Scalambri”, in località Punta Secca, un passaggio al Castello di Donnafugata ed una tappa a Ragusa Ibla dove è stata immortalata ai piedi della scalinata del Duomo di San Giorgio, attirando in tutti questi siti l’interesse dei numerosi cittadini e turistici presenti.

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us:
Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Follow by Email
LinkedIn
Share