27 Gennaio 2023

ITALREPORT

Quotidiano on-line

Ragusa. L’unico Comune in Sicilia dove sventola la bandiera “Spighe Verdi”

3 min read

DA OGGI SVENTOLA LA BANDIERA “SPIGHE VERDE” NEL COMUNE DI RAGUSA, L’UNICO IN SICILIA AD AVER OTTENUTO IL NUOVO RICONOSCIMENTO PROMOSSO DA FEE E CONFAGRICOLTURA. A SAN GIACOMO LA CERIMONIA DI CONSEGNA.

RAGUSA – Un grande riconoscimento per Ragusa e per la sua agricoltura. La Fee e Confagricoltura nazionale hanno infatti assegnato al Comune ibleo, l’unico in Sicilia, la bandiera “Spighe Verdi”, il riconoscimento che per la prima volta è stato lanciato quest’anno e che testimonia l’altissimo livello del comparto agricolo e dell’ambiente rurale. La tradizione incontra l’innovazione e l’eco-sostenibilità in un territorio, come quello ragusano, in cui l’agricoltura ha per decenni trainato l’economia provinciale e in cui oggigiorno l’impegno è sempre più orientato al rispetto dell’ambiente e quindi a pratiche ecosostenibili. Stamani nella frazione rurale di San Giacomo si è svolta la cerimonia di consegna del riconoscimento alla presenza del sindaco Federico Piccitto, degli assessori comunali Antonio Zanotto all’ambiente e Nella Disca all’agricoltura e del presidente provinciale di Confagricoltura Ragusa, Antonino Pirrè. Presenti anche il presidente di Fee Italia, Claudio Mazza, Pina Romano di Confagricoltura nazionale e il direttore di Confagricoltura Ragusa Giovanni Scucces. “Un riconoscimento importante e significativo – ha detto il sindaco Piccitto – che certifica come la qualità del nostro ambiente sia altissima, dalla costa sino all’entroterra. Ragusa è l’unico Comune in Sicilia ad avere raggiunto questo importante risultato, lo ha meritato a fronte degli sforzi che ha fatto e che fa quotidianamente. Tutto ciò è per noi motivo di grande orgoglio. Stiamo lavorando per tutelare ulteriormente il nostro territorio riducendone al massimo il consumo e preservandolo per le future generazioni”. A San Giacomo si è svolto il momento ufficiale dell’alzabandiera che segna l’arrivo di questo riconoscimento di qualità. “Ne siamo assolutamente felici ed entusiasti – ha sottolineato il presidente provinciale di Confagricoltura, Antonino Pirrè – che deve essere esteso a tutti i territori della provincia e ovviamente a tutti i lavoratori del comparto agricolo, a testimonianza del forte impegno che caratterizza il lavoro di molte aziende a favore di una agricoltura sostenibile. La nostra attenzione deve aumentare ogni giorno di più soprattutto nella gestione e differenziazione del prodotto agricolo e dei residui, ma siamo fiduciosi di avere intrapreso la giusta strada”. Sono solo 13 i Comuni in tutta Italia che quest’anno hanno ottenuto la bandiera “Spighe Verdi”. Tra questi appunto c’è Ragusa che è riuscita a superare il difficile e rigoroso iter di assegnazione, ma l’impegno non deve considerarsi concluso: “Dopo la Bandiera blu, Ragusa ottiene una certificazione altrettanto considerevole – evidenzia il presidente Fee Claudio Mazza. Si tratta di un iter importante, sempre impostato al miglioramento continuo. A questi Comuni sarà infatti richiesto un impegno quotidiano, nell’ottica di una politica a piccoli passi, ma che porti a risultati costanti e concreti”. Di medesimo parere la rappresentante di Confagricoltura nazionale Pina Romano: “Abbiamo voluto Spighe Verdi perché riteniamo che la valorizzazione territoriale attraverso questo progetto possa essere un grande volano di sviluppo economico per le amministrazioni e di conseguenza per l’agricoltura. Tutti gli aspetti legati alla tradizione, alle peculiarità dei territori, all’artigianato e all’agricoltura devono essere valorizzati il più possibile per generare e stimolare l’economia locale. Ragusa ha tutti i presupposti per proseguire in questo cammino, che richiede impegno e costanza, ma che è certamente impulso per una crescita economica interessante”. Dopo la cerimonia di consegna del riconoscimento, tutti i partecipanti si sono spostati all’azienda agricola “Giuseppe Occhipinti” per una ricca degustazione di prodotti tipici locali, il frutto di un’agricoltura di qualità e legata alle antiche tradizioni.

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us:
Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Follow by Email
LinkedIn
Share