23 Febbraio 2024

ITALREPORT

Quotidiano on-line

Ragusa. Polizia di Stato e Ufficio Scolastico regionale siglano il progetto “Guida sicura”.

2 min read

Ragusa. 12 gennaio 2024
Importante e gradita iniziativa assunta dal Questore Trombadore e accolta con entusiasmo dalla Dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Assenza.

Nel quadro di una proficua e fattiva collaborazione tra i vari attori impegnati nella sicurezza stradale ed in aderenza a precisi obiettivi promossi dall’Unione Europea, finalizzati alla drastica riduzione delle vittime a seguito di incidenti stradali, ad integrazione delle iniziative già in corso rivolte al mondo giovanile attraverso campagne di educazione stradale, nella mattinata odierna del 12 gennaio 2024 è stato avviato il progetto “Guida Sicura” frutto della collaborazione proficua tra il Questore della provincia di Ragusa dr. Vincenzo Trombadore e la Dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia Ufficio IX – ambito Territoriale di Ragusa dottoressa Viviana Assenza.
Obiettivo dell’iniziativa sono le Scuole Secondarie di secondo grado della provincia, con la finalità di stabilire in maniera continuativa una interazione tra i compartimenti scolastici della provincia e le articolazioni della polizia di Stato.
Il fine è quello di promuovere degli incontri formativi rivolti agli studenti, con gli obiettivi di sensibilizzarli alla guida responsabile e sicura delle autovetture e dei ciclomotori, approfondire aspetti specifici delle norme del codice della strada, avvicinare i giovani al concetto della legalità ed alla comprensione del valore condiviso del rispetto delle “regole” che sono alla base dell’educazione civica.
In tale contesto, le sessioni specifiche per la formazione saranno svolte principalmente dagli operatori della polizia stradale, coadiuvati da qualificati partners esterni, tra i quali l’Associazione di promozione sociale Gruppo Archè e l’Associazione motociclistica Mototurismoragusa, con lo scopo di esplorare la conoscenza e la percezione che i giovani hanno della strada e dei suoi rischi attraverso la partecipazione attiva dei giovani ai processi di prevenzione e di gestione dell’emergenza, che riguardano non solo loro stessi ma anche il prossimo, con particolare rilievo anche agli aspetti psicologici ed emotivi, nonché agli atteggiamenti da evitare e accorgimenti da seguire nella conduzione dei veicoli.
L’articolazione progettuale seguirà quindi diverse fasi: la prima, teorica, vedrà la collaborazione di psicologi a supporto degli operatori della Polizia Stradale per gli aspetti emotivi e giuridici per i casi di sinistro stradale e per gli ulteriori aspetti relativi alla sicurezza stradale; una seconda fase, pratica, dimostrazioni verrà effettuata con dimostrazioni in spazi chiusi riguardo l’osservanza di norme pratiche di sicurezza anche circa “cosa fare e cosa non fare” il in situazioni di emergenza al fine di evitare gli errori comunemente commessi alla guida.
Infine, un’ultima fase vedrà la consegna di un “Attestato finale” di partecipazione valido per i crediti formativi.
Il progetto avrà una durata di 20 ore calendarizzate nell’arco di due mesi e sarà ciclicamente rivolto ai diversi istituti scolastici dell’intera provincia, in cui la Direzione USR SICILIA provvederà a stabilire l’organizzazione tecnica delle sessioni e dei partecipanti.

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us:
Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Follow by Email
LinkedIn
Share