24 Febbraio 2024

ITALREPORT

Quotidiano on-line

Ragusa. Resta in carcere dopo l’interrogatorio di garanzia il giovane della Guinea che aveva cercato di sottrarre il bambino alla sua mamma.

1 min read

Ragusa. 24 gennaio 2024
Resta in carcere il giovane della Guinea che due giorni fa aveva tentato di sottrarre un bambino in braccio alla sua mamma, mentre si trovava al centro vaccini dell’Asp, di via Licitra.
Il giovane anche stamattina, durante l’interrogatorio di garanzia, ha fatto scena muta, ma ha confermato la scelta dell’avvocato, infatti ha confermato l’avvocato Giovanni Mangione quale suo difensore.
A tal proposito c’è da chiarire che la richiesta dell’avvocato Mangione, a tutela del suo assistito, era stata quella di non opporsi alla detenzione, ma non presso il carcere, bensì presso una struttura sanitaria. Ma è passata la richiesta del PM che ha ritenuto che il giovane dovesse rimanere presso la casa circondariale di Ragusa.
“Si tratta di una persona particolare” ha riferito il legale che ha assunto la difesa “i suoi comportamenti, il suo atteggiamento, il mutismo totale in cui si è chiuso e l’azione che ha posto in essere, mi fanno pensare ad una persona che ha bisogno di assistenza psicologica”.
Gli accertamenti compiuti dagli investigatori sul suo conto, hanno accertato che questo si trova in Italia già da circa 10 anni.
Intanto è arrivata nel pomeriggio, la decisione del Giudice che ha convalidato la detenzione in carcere.

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us:
Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Follow by Email
LinkedIn
Share