240 giornate di attività ricreative, ludiche e sportive: il Playground di parco Robinson si anima

Milano, 27 aprile 2017 – Un progetto articolato, composto da 240 giornate di attività ricreative, ludiche e sportive, per rafforzare il carattere sociale del Playground donato da Coca-Cola Italia al Comune di Milano, come eredità di Expo 2015.

Reso possibile grazie al contributo non condizionato di The Coca-Cola Foundation, “ParkMI” animerà tutti i giorni la struttura coperta sita tra via Moncucco e via Famagosta, nel Municipio 6, a partire dal 13 maggio e fino al 30 dicembre 2017: saranno sviluppati eventi di rilevanza cittadina, con operatori professionali che porteranno nello spazio proposte differenziate per diversi tipi di target. Si tratterà di iniziative a carattere prevalentemente sociale, ideate per diffondere la cultura dell’inclusione e della cittadinanza attiva, come incontri di quartiere, laboratori ludico-didattici, tornei di street basketball, mostre, fino alle giornate di sport e animazione dedicate alle famiglie.

Il progetto, redatto da CSI e Acli che ne cureranno anche la gestione, è stato selezionato tra i diversi presentati a seguito dell’avviso di manifestazione di interesse promosso nel 2016 dal Comune di Milano per valorizzare l’area del Parco Robinson inaugurata nell’ottobre dello scorso anno.

“Questa proposta – spiega l’assessore allo Sport Roberta Guaineri – sintetizza un modello particolarmente riuscito di collaborazione tra pubblico, privato e mondo delle associazioni. Una collaborazione necessaria per realizzare obiettivi cari a questa Amministrazione, come la diffusione della pratica ludico-sportiva quale volano per l’integrazione, l’inclusione sociale e la vitalità dei quartieri periferici. Già l’inaugurazione del playground, un bellissimo spazio a disposizione del quartiere in uno dei parchi più frequentati, aveva rappresentato un momento fondamentale nel percorso di attuazione di questa politica di creazione di luoghi di incontro quotidiano, ora ParkMI aggiunge un tassello altrettanto importante per la valorizzazione dello spazio attraverso un programma di coinvolgimento attivo del contesto territoriale e sociale in cui si inserisce. Guardiamo con particolare soddisfazione e ottimismo a questo progetto che punta al raggiungimento di oltre 20mila utenti”.

“Non mettete barriere ai sogni perché i sogni le scavalcano – ha dichiarato Massimo Achini, Presidente del CSI Milano -. Tutti sogniamo una città ad alto tasso di qualità della vita e con periferie capaci di riscattarsi e di diventare quartieri ad alto tasso di vivibilità e di comunità. Tutti sogniamo di vincere la partita di educare i giovani alla vita. Queste sono le vere sfide altissime del progetto ParkMI. Vogliamo ringraziare davvero di cuore il Comune di Milano e The Coca-Cola Foundation per aver reso possibile questa sfida educativa. Non faremo solo giocare e divertire migliaia di persone ininterrottamente da maggio a dicembre, faremo molto di più. Utilizzeremo il gioco, l’animazione e lo sport per creare una dimensione di comunità nel territorio. Educheremo i giovani ai valori della vita, renderemo protagonista la cittadinanza con le molteplici iniziative e trasformeremo quello spazio in un luogo educativo a servizio di tutti. Questa è la partita bella, affascinante, impegnativa che non abbiamo nessuna intenzione di perdere!”.

Con la partenza delle attività di ParkMI, in programma sabato 13 maggio, è prevista l’inaugurazione ufficiale con un evento aperto ai residenti del quartiere e a tutti i milanesi.

“Con il progetto ParkMI prende forma un altro tassello del paziente lavoro di quotidiana presenza sul territorio che le Acli milanesi hanno da tempo avviato con l’obiettivo di ricucire e rivitalizzare le nostre comunità a partire dalle periferie, dove maggiore è il bisogno e l’opportunità di socializzazione – ha spiegato il vicepresidente delle Acli Milanesi e responsabile progetti, Alessandro Galbusera -. Un progetto che, pur nella semplicità delle iniziative che proporrà, si candida da subito a diventare sperimentazione per future piste di lavoro che, attraverso i momenti di animazione culturale e sportiva e l’attivazione di soggetti diversi (istituzioni, associazioni e privati), lavori per rendere sempre più inclusiva, allegra e bella la nostra città”.

“ParkMI testimonia come, dalla collaborazione fra istituzioni, associazioni e privati, possano nascere opportunità a beneficio dei cittadini – ha commentato il Responsabile Relazioni Istituzionali Coca-Coca Italia, Cristina Camilli -. Con questo spirito Coca-Cola aveva ideato e costruito il suo padiglione per Expo Milano 2015, con la speranza che potesse diventare un’eredità per la città che ha ospitato un così importante evento per il nostro Paese. Siamo felici che The Coca-Cola Foundation abbia deciso di sostenere ParkMi, un progetto che vuole far vivere l’intero parco e il quartiere attraverso tante attività di aggregazione e socializzazione”.

Per il calendario completo delle iniziative e ulteriori informazioni è possibile consultare il sito: www.progettoparkmi.it

Print Friendly, PDF & Email