Altro colpo per l’ASD Marina di Ragusa, Nicola Arena vestirà la maglia della squadra

Nicola Arena è ufficialmente un giocare dell’ASD Marina di Ragusa. L’accordo tra le due parti si è concluso con una stretta di mano. A sancire l’accordo, oltre al giocatore, il DS Nunzio Calogero, vero artefice di questo “colpo” di mercato estivo.

“Sono davvero felice – dice Nicola Arena – di vestire la maglia della squadra nata e formata nella borgata dove sono cresciuto. Ho solamente aspettato gli eventi estivi, vedendo crescere questa società e vedendo di giorno in giorno come veniva costruita e la serietà della dirigenza tutta. Questo il motivo che mi ha spinto a vestire la maglia rossoblu, nonostante le tante trattative con altre società. Credo molto in questo progesto calcistico e credo davvero che questa squadra potrà essere tra le protagoniste del prossimo campionato di Promozione/D.”

Questa la soddisfazione del forte attaccante che farà coppia nel reparto avanzato con il fratello Daniele. E per questa categoria, si tratta certamente di un lusso. Alla soddisfazione del giocare, fa il paio anche il compiacimento del DS, Nunzio Calogero.

“Abbiamo lavorato tanto – afferma il DS – per portare Nicola Arena al Marina di Ragusa. Non è stato semplice perché il calciatore merita davvero una categoria diversa dalla nostra. La passione per questo sport e l’ammirazione per questa maglia, hanno permesso di chiudere l’accordo. Credo – conclude Calogero – che abbiamo approntato una squadra di tutto rispetto. Lo abbiamo fatto perché noi tutti crediamo in questo progetto che non si ferma solo alla prima squadra, ma ha tanto alle spalle, e mi riferisco al settore giovanile. Vogliamo fare del Marina di Ragusa una società modello per il futuro dei giovani calciatori. L’arrivo di Nicola Arena non potrà far altro che aumentare la credibilità di questo sodalizio. Adesso però pensiamo alla prossima gara di Coppa Italia, domenica prossima alle ore 16:00 allo Stadio Aldo Campo di contrada Selvaggio a Ragusa, quando il Marina farà il suo esordio in Coppa Italia contro lo Sporting Eubea.”

 

Print Friendly, PDF & Email