Asd Città di Ragusa prepara la sfida casalinga di domenica 22 gennaio

L’ASD CITTA’ DI RAGUSA PREPARA LA SFIDA CASALINGA DI DOMENICA CON IL CITTA’ DI MASCALUCIA. NON CI SARA’ NICOLA ARENA SQUALIFICATO PER SOMMA DI AMMONIZIONI. LA VACCARA: “OGNI PARTITA HA UNA STORIA A SE’. SERVE CONCENTRAZIONE”

RAGUSA – Il Città di Ragusa non può più sbagliare. Mantenere un ritmo elevato è, d’altronde, quasi un obbligo per gli azzurri allenati da Calogero La Vaccara in considerazione del fatto che le dirette inseguitrici, a cominciare dal Paternò, non perdono un colpo. “Siamo costretti a vincere – sottolinea il direttore sportivo Massimiliano Vitale – anche se, in questa fase, è fondamentale affrontare una partita dopo l’altra, senza fare programmi a lunga scadenza. Dobbiamo concentrarci sul prossimo impegno che, nel caso specifico, si chiama Città di Mascalucia”. Sebbene si trovino al penultimo posto in classifica con appena sette punti, nel girone D del campionato di Promozione, il diesse non si fida dei prossimi avversari. “Sappiamo che, proprio in occasione di gare del genere – sottolinea ancora – l’attenzione rischia di calare per cui si perde la presa quando, invece, occorrerebbe mantenerla ben salda. La nostra squadra ha dimostrato di avere un certo carattere. Ma non possiamo assolutamente distrarci. Occorrerà mantenere elevato il livello di concentrazione sino alla fine. Altrimenti rischieremo davvero grosso”. L’allenatore dovrà fare a meno, per la gara che si giocherà domenica 22 gennaio, a partire dalle 14,30, allo stadio Gianni Biazzo (ex Enal) di via Archimede, allo squalificato, per somma di ammonizioni, Nicola Arena. Non ci sarà neppure il portiere Alabiso, per motivi personali. Sono ancora alle prese con i postumi di un infortunio, invece, Zocco e Conti che per questo motivo non potranno essere utilizzati. “Per il resto – sottolinea La Vaccara – ho tutti a disposizione e cercheremo di fare le scelte migliori. Il Città di Mascalucia ha perso le ultime due gare, quelle giocate in questo 2017, e certamente farà le barricate e cercherà di sorprenderci in avanti. E’ giusto non fidarsi perché tutti cercano di fare lo sgambetto alla capolista. Non possiamo permetterci cali di tensione anche perché, come abbiamo avuto modo di vedere, alle nostre spalle nessuno intende mollare. Quindi, dovremo dimostrare il nostro valore sino in fondo e cercare di portare a casa un risultato positivo, ancora una volta. Sto chiedendo ai ragazzi di fare mente locale, di concentrarsi sul nostro prossimo obiettivo che è quello di ottenere i tre punti con il Città di Mascalucia. Tutto il resto, per il momento, non ci interessa”. La società rivolge un invito ai tifosi a essere presenti sulle gradinate dello stadio Biazzo. “Sappiamo – sottolinea il presidente Giovanni Vitale – che sono giorni particolari dal punto di vista delle condizioni meteorologiche. Ma proprio per questo la presenza dei sostenitori sarà ancora più apprezzata. Per raggiungere risultati di un certo tipo è fondamentale che tutte le componenti di una squadra girino per il verso giusto. E il tifo è di certo una tra queste”.

Print Friendly, PDF & Email