Calcetto. Seria A: Vittoria in casa per ASD Vittoria Calcetto

VITTORIA – Ottima vittoria interna, nell’esordio stagionale al Palazzetto dello Sport di Vittoria, dove si è disputata la gara valida per la prima del campionato nazionale di serie A girone C, tra la ASD Vittoria Calcetto e la Dona Style di Fasano.
Il Dona Style, squadra neo promossa, poteva far pensare ai più ad una sorta di vittima sacrificale di turno, ma per gli addetti ai lavori trattasi invece di una corazzata, preso atto che tra le atlete si annoverano giocatrici del calibro come , la Gelsomino, Palmisano, l’espertissima e titolatissima Patrizia Convertino ( ex bandiera del Real Statte) la spagnola Rodriguez, Anna Laera, per chiudere senza fare torto alle altre, con Brenda Moroni (mattatrice nel Real Statte che ha vinto tutto in Italia).
Il Vittoria che non ti aspetti (squadra rifatta ex novo), parte forte e coglie sicuramente di sorpresa il Dona Style guidata in campo sapientemente dalla Convertino e dalla Moroni. Il Vittoria parte bene e controlla senza particolare affanno per i primi dieci minuti di gara ripartendo con azioni veloci alla ricerca del vantaggio. Equilibrio che dura fino al gol realizzato dalle ragazze del Vittoria con Daniela Militello, la quale segna il primo gol stagionale, portando di fatto le furie rosse vittoriese in vantaggio sul Dona Style, gol che galvanizza l’ambiente ed il pubblico non molto numeroso sugli spalti.
Le ragazze di Mr. Marasciulo sembrano accusare il colpo subito ed iniziano a rendersi minacciose verso la porta vittoriese, superbamente difesa da Rita Basile, la quale in più occasioni ha modo di neutralizzare le velleità delle avversarie e mettere in mostra la propria bravura.
Le furie rosse locali continuano a rintuzzare le folate offensive, portate in avanti dalla Moroni e compagne, senza pur tuttavia correre pericoli più di tanto, fino a quando il Vittoria raddoppia con il neo capitano Barbu veloce ad inserirsi e farsi trovare pronta sul secondo palo per il momentaneo raddoppio.
Per le ragazze del Dona Style il secondo gol è una sferzata e ripartono più cariche di prima rendendosi pericolose in un paio di occasioni fino a concretizzare con il gol che porta entrambe le squadre al riposo sul risultato di 2 a 1 per le locali.
Nonostante il gol subito, nella prima parte della gara, nelle retrovie il Vittoria conferma la ritrovata compattezza dei tempi migliori, e qui si percepisce l’impronta ed il lavoro di Mr. Nobile, il quale ha ridato compattezza a tutta la squadra, così come grazie ad una dirompente Daniela Militello e ad una inesauribile Martina Steno che hanno creato un muro davanti alla Basile.
In avanti invece oltre alla nota Barbu, in coppia con la Firrincieli, fanno dannare le retrovie del Dona Style, creando a ripetizione più di qualche problema al quintetto del Dona Style, a dare ulteriore sostegno alla manovra anche Salvina Di Simone che si alterna con le compagne.
Si riparte per la seconda frazione di gioco, e dopo le urla nell’intervallo del Mr Marasciulo, ci si aspetta una reazione furente del Dona Style che prova sin da subito a mettere alle corde, in qualche occasione, la retroguardia delle furie rosse, ma è ancora il Vittoria con Flavia Firrincieli, a coronamento di una ottima gara, ad allungare per le furie rosse, colpendo in ripartenza.
Il Dona Style dopo aver subito l’ulteriore allungo delle ragazze Vittoriese, gioca la carta del portiere volante per cercare di riagguantare il risultato, ma nel momento di maggiore pressione subisce una ripartenza per il gol del momentaneo 4 a 1 con Salvina Di Simone, la quale dopo aver saltato due avversarie a metà campo si invola sulla sinistra per presentarsi a tu per tu con il portiere ospite ed infilarla alla propria destra.
Il Dona Style prova ancora a reagire, ma nonostante alcune ottime giocate trovano oltre alla difesa un muro invalicabile in Rita Basile. A pochi minuti dal termine complice una deviazione il Dona Style accorcia sul 4 a 2, risultato che rimarrà invariato fino al termine della gara.
A fine gara, il Palazzetto è una esplosione di gioia per un risultato che fa ben sperare sul futuro, sia il Mr. Nobile, sia tutto il team si rendono conto di aver fermato la corazzata Dona Style, ma escono soprattutto consci di avere fatto un altro passo verso una condizione migliore ed un affiatamento che è in continua crescita e che fa ben sperare per il futuro..
Il Presidente Leta intervistato ai nostri microfoni, ha avuto parole di elogio per tutte le atlete scese in campo e per quelle poche rimaste in panchina che non hanno avuto la possibilità di misurarsi in campo, ugualmente a loro va il ringraziamento per il sostegno continuo e l’incitamento per tutta la durata della gara, sinonimo di una ritrovata compattezza e serenità nello spogliatoio assente da parecchio tempo.
Un grazie al preparatore dei portieri Giuseppe Lo Monaco che allenamento dopo allenamento sta mettendo in splendida forma una Rita Basile, oggi straripante e allo staff medico tutto, ed al nostro Mister Davide Nobile che da questa domenica non dovrà più soffrire in tribuna, come Direttore Sportivo.
Alla ripresa degli allenamenti dichiara Mr. Nobile continueremo a lavorare su schemi e condizione fisica che sta migliorando di partita in partita, apportando delle varianti in campo come fatto in alcuni frangenti. Siamo un bel gruppo con tanta voglia di far bene, stiamo cercando di recuperare il tempo perduto per l’arrivo tardivo di alcune atlete, ma ne è valsa la pena ora aspettiamo i risultati e magari qualche altra meritata soddisfazione. Ora però pensiamo alla prossima trasferta in terra calabra dove renderemo visita ad un Lamezia con il dente avvelenato per la sconfitta rimediata domenica.

Print Friendly, PDF & Email