Conclusi ieri sera a Ragusa i campionati del mediterraneo di ginnastica artistica

Campionati del Mediterraneo di ginnastica artistica. Ecco i risultati nelle classifiche di specialità maschile e femminile. Cintolo: “Ragusa ha superato un esame di spessore internazionale”

Ragusa, 8 settembre 2014 – Con la cerimonia di chiusura tenutasi ieri sera sono andati in archivio i giochi Comegym tenutisi a Ragusa sabato e domenica. Il palazzetto “Pino Minardi” ha ospitato le competizioni degli atleti juniores di tredici Paesi dando prova di grande affidabilità organizzativa. “Un vero e proprio esame, anche per l’eventuale assegnazione di competizioni future di spessore internazionale – ha detto il delegato provinciale del Coni di Ragusa, Sasà Cintolo, a chiusura dell’evento – che riteniamo di avere sostenuto e di avere superato in maniera soddisfacente. Ci hanno fatto molto piacere, a me e al mio staff di collaboratori che ringrazio per l’impegno che hanno profuso, i complimenti che sono arrivati da tutte le parti ma soprattutto da Bruno Grandi, presidente della Federazione internazionale di ginnastica, che ho invitato a valutare in che modo Ragusa, per il futuro, potrà fornire ancora il proprio supporto alla luce di ulteriori importanti appuntamenti che si intendono organizzare”. Per due giorni, insomma, la città di Ragusa è stata la capitale della ginnastica artistica. E molti dei giovani che si sono cimentati nei vari attrezzi saranno certamente gli olimpionici del domani. Per quanto riguarda i risultati nelle classifiche di specialità, dopo le gare di ieri, conclusesi in serata, occorre sottolineare che, con riferimento all’attività femminile, il primo posto nel volteggio è andato all’azzurra Sofia Busato che ha trionfato anche nel corpo libero dimostrando di possedere nelle sue corde caratteristiche di un certo tipo che la faranno diventare, di certo, tra le protagoniste della ginnastica artistica internazionale già nei prossimi anni. Nelle parallele asimmetriche, invece, prima posizione per la spagnola Melania Rodriguez mentre nella trave più in alto delle altre contendenti è arrivata Tutya Yilmaz della Turchia. Per quanto riguarda la classifica di specialità della ginnastica artistica maschile, invece, primo posto, nel corpo libero per Marios Georgiou di Cipro che ha ottenuto il risultato più importante anche nel volteggio mentre nel cavallo con maniglie l’atleta che ha ottenuto il migliore punteggio è risultato Antonios Tantalidis della Grecia. Negli anelli, l’italiano Davide Odomaro in grande evidenza ed infatti è risultato il primo in classifica. Nelle altre specialità, primo posto per Isa Hamaratcilar della Turchia nelle parallele e primo per il cipriota Ilias Georgiou nella sbarra. Tra le autorità presenti alla cerimonia di premiazione di ieri, oltre al presidente nazionale della Federazione italiana ginnastica, Riccardo Agabio, anche il vicepresidente nazionale del Coni, Giorgio Scarso. A consegnare i premi anche il sindaco di Ragusa, Federico Piccitto.

[Best_Wordpress_Gallery gallery_type=”image_browser” theme_id=”1″ gallery_id=”9″ sort_by=”order” order_by=”asc” show_search_box=”0″ search_box_width=”180″ image_browser_width=”800″ image_browser_title_enable=”1″ image_browser_description_enable=”1″ gallery_name=”00009 – Conclusi ieri sera a Ragusa i campionati del mediterraneo di ginnastica artistica” thumb_click_action=”undefined” thumb_link_target=”undefined” popup_fullscreen=”0″ popup_autoplay=”0″ popup_width=”800″ popup_height=”500″ popup_effect=”fade” popup_interval=”5″ popup_enable_filmstrip=”1″ popup_filmstrip_height=”70″ popup_enable_ctrl_btn=”1″ popup_enable_fullscreen=”1″ popup_enable_info=”1″ popup_info_always_show=”0″ popup_enable_rate=”0″ popup_enable_comment=”1″ popup_hit_counter=”0″ popup_enable_facebook=”1″ popup_enable_twitter=”1″ popup_enable_google=”1″ popup_enable_pinterest=”0″ popup_enable_tumblr=”0″ watermark_type=”none” watermark_link=”http://web-dorado.com”]

Print Friendly, PDF & Email