Eesordio col botto per l’Asd Bike & Co. in Coppa Sicilia, domenica scorsa tre primi posti e una terza posizione

L’ASD BIKE & CO. RAGUSA ESORDISCE CON IL BOTTO, DOMENICA SCORSA ALLA PRIMA PROVA DI COPPA SICILIA XCO HA OTTENUTO TRE PRIMI POSTI E UNA TERZA POSIZIONE. L’ALLENATORE NASCONDIGLIO: “ALL’INIZIO MA GIA’ CON IDEE MOLTO CHIARE”

Meglio di così non poteva iniziare la nuova stagione di mountain bike per l’Asd Bike & Co. di Ragusa che, domenica scorsa, ha preso parte, ad Agrigento, alla prima prova di Coppa Sicilia Xco. I bikers del sodalizio allenato da Giuseppe Nascondiglio e Alessio Pagano (quest’ultimo che si occupa soprattutto delle giovani leve) hanno messo in luce tutta la propria verve. E i risultati non sono mancati. A testimonianza del fatto che la squadra ha rafforzato il proprio spessore tecnico oltre alla voglia di vincere. L’ultimo arrivato, Federico Campo allenato da Carmelo Dipasquale, si è messo subito in luce nella categoria Junior giungendo al primo posto. Bene ha fatto anche Davide Distefano che ha concretizzato la conquista della prima posizione nella categoria di riferimento, vale a dire Allievi 2. Non è mancato neppure il primo posto in rosa conquistato da Federica Occhipinti che si è classificata al vertice nella categoria Esordienti donna 2. E poi anche Gabriele Bellina Terra ha ottenuto un risultato apprezzabile, essendo riuscito a salire sul podio. E’ infatti arrivato terzo nella categoria Esordienti 1. Ottimi piazzamenti, ancora, per gli altri componenti della squadra, vale a dire Enrico Laterra, Dario Brugaletta, Riccardo Cannavò, Lorenzo Occhipinti e Gabriele Martorana. “E’ davvero straordinaria – commenta il tecnico Nascondiglio – la risposta che abbiamo avuta dal nostro gruppo in occasione di questo primo appuntamento ufficiale. In effetti, è vero che abbiamo lavorato parecchio per preparare nella maniera migliore la stagione ma, sinceramente, non pensavo che sin dall’inizio i nostri atleti potessero fare valere sino in fondo le proprie caratteristiche. Che dire. Siamo molto soddisfatti per il traguardo raggiunto con la consapevolezza che questa, però, è solo una tappa. Infatti, c’è molto da faticare per potere raggiungere livelli di un certo tipo. Come si dice in questi casi, una rondine non fa primavera. Ad ogni modo, abbiamo dato prova di essere consapevoli della nostra forza e questo fattore è, già di per sé, una circostanza positiva. Vuol dire che, da qui in avanti, potremo puntare a migliorare ulteriormente le nostre performance. Fatemi ringraziare i ragazzi perché hanno seguito con grande attenzione i nostri consigli tecnici e le nostre sedute di allenamento. C’è ancora l’opportunità di migliorare parecchio. Ma se il buongiorno si vede dal mattino, direi proprio che siamo sulla buona strada”.

La squadra dell’Asd Bike & Co
Print Friendly, PDF & Email