Gianninoto e Ravalli primi della No Al Doping a Caltanissetta e a Palermo

Altra domenica di gare per gli atleti iblei della No al Doping. Sulla distanza di 10 km si sono tenute a Caltanissetta il trofeo Kalat e a Palermo la Corsa per la memoria. Su circa 500 partecipanti si distingue a Caltanissetta l’acatese Enzo Gianninoto con un ottimo quarantaquattresimo posto, proprio alle spalle dei grandi atleti nazionali. A Palermo invece grande risultato per il vittoriese Giampaolo Ravalli che conquista il tredicesimo posto fra i circa 200 arrivati e ottimo piazzamento per le sorelle Schembri, Melissa e Rosita, che conquistano entrambe il terzo posto di categoria. Crescono insomma i risultati e le prestazioni degli atleti della No al doping che, seppure provenienti da diverse città, gareggiano con la stessa maglia e rappresentano gli stessi valori di lealtà, coraggio e umiltà.

A Caltanissetta questi i tempi dei nostri: Enzo Gianninoto 34’53’’, Massimo Bertone 40’53’’, Filippo Bertone 41’20’’, Carmelo Ursino 41’25’’, Concetto Turlà 43’14’’, Antonino Cascino 43’28’’, Pietro Minardo 44’35’’, Vincenzo Azzollini 44’36’’, Giuseppe Fanara 47’05’’ e Francesco Lumiera 53’36’’.

Nella Corsa per la memoria di Palermo questi invece i numeri degli atleti No al Doping: Giampaolo Ravalli 38’19’’, Melissa Schembri 54’06’’, Guglielma Taranto 56’44’’, Rosita Schembri 57’43’’.

L’attenzione si sposta ora su un apputamento di livello nazionale. Si correrà infatti il 27 e 28 maggio la 100 KM DEL PASSATORE, da Firenze a Faenza, gara che da diversi anni coinvolge atleti della No al Doping.  Da Vittoria e Ragusa un gruppo numeroso di atleti prepara la competizione da diversi mesi. Cosimo Azzollini, Claudio Cappello, Angelo Cassarino, Lorena Di Vita, Massimo Ferlanti, Gianni e Flavio Giaquinta, Angelo Panagia e Flavio Sortino.

Gianninoto e Ravalli
Print Friendly, PDF & Email