Grande partecipazione al mototour Monti Iblei

 rino durante

30 settembre 2014 – Numerosi partecipanti, alcuni provenienti da ogni parte d’Italia, appassionati delle due ruote hanno dato via ad un’altra grande edizione del mototour “Monti Iblei”. E’ stata anche l’occasione per ammirare il barocco ibleo e per raccontare le loro esperienze in giro per il mondo. Per il Mototour è stata questa la ventinovesima eizione  Domenica scorsa è calato il sipario su questa importante e partecipata manifestazione. Il presidente del Moto Club Ragusa Touring, Franco Bucchieri, coadiuvato come sempre dai figli Maria e Salvo, ha potuto così prendere atto della riuscita, ancora una volta, di una kermesse tra le più tradizionali del territorio ibleo. “Abbiamo accompagnato i nostri ospiti – dice Bucchieri, non dimenticando di sottolineare il sostegno arrivato dalla Cna provinciale di Ragusa e dalla Bapr – in un vero e proprio viaggio speciale su due ruote, tra arte, cultura, sapori e tradizioni degli Iblei. Quindi, non solo sport ma anche la possibilità di prendere atto di una diversa declinazione della cultura siciliana. Oltre a Marina di Ragusa, laddove era istituita la segreteria del motoraduno, abbiamo dato l’opportunità ai visitatori di conoscere da vicino il castello di Donnafugata, Ragusa Ibla con i suoi palazzi barocchi e i suoi suggestivi vicoli, l’ideale da percorrere in moto, e il centro storico di Modica. Accanto a ciò abbiamo abbinato pranzi e cene in ristoranti tipici per permettere ai nostri ospiti di apprezzare la cultura iblea anche sul piano enogastronomico”.

Salvo e Maria Bucchieri durante la visita al centro di Modica
Salvo e Maria Bucchieri nel centro di Modica
Print Friendly, PDF & Email