HANDBALL: presentato il nuovo organico dell’Andrea Licitra Pallamano Ragusa

L’ANDREA LICITRA PALLAMANO RAGUSA HA PRESENTATO IL NUOVO ORGANICO CHE SI MISURERA’ CON LA SERIE A1, SABATO SI COMINCIA CON LA DIFFICILE TRASFERTA DI GAETA

RAGUSA – A una settimana dall’esordio in campionato (previsto contro il Gaeta in trasferta sabato 16 settembre), l’Andrea Licitra Pallamano Ragusa ha voluto presentare la società, l’organico e gli sponsor ai tifosi e agli organi di informazione. Questo il senso della conferenza stampa tenutasi sabato sera al Domus Aurea resort nel corso della quale il presidente Giuseppe Girasa ha illustrato i programmi della nuova stagione che, per la prima volta, vedrà un sodalizio ragusano di handball partecipare al campionato della massima serie, l’A1, girone C. “E’ un traguardo storico quello raggiunto – ha detto il massimo vertice della realtà societaria iblea – con la promozione ottenuta durante la scorsa stagione. E vogliamo dare il massimo anche stavolta. Lo faremo attraverso il supporto di chi ha creduto sempre in questo progetto e di chi, invece, si è aggiunto quest’anno e vuole condividere assieme a noi un pezzo di strada. Le difficoltà sono parecchie, non nascondiamolo. Ci scontreremo contro i mostri sacri di questo sport a livello nazionale. La formula, inoltre, alla luce della ristrutturazione del campionato, è molto complessa. Ma noi vogliamo fare del nostro meglio e sono certo che riusciremo a tagliare il traguardo”. Presente anche l’assessore allo Sport del Comune di Ragusa, il vicesindaco Massimo Iannucci, il quale ha sottolineato che “l’impegno dell’amministrazione sarà sempre quello di stare vicino a chi si adopera per fare in modo che il nome della nostra città possa raggiungere le più alte vette a livello nazionale. Per questo motivo, facciamo i migliori in bocca al lupo al gruppo ragusano”. Il tecnico Salvatore Russo ha poi chiarito che la preparazione atletica procede sotto i migliori auspici. Carichi molto elevati per la preparazione che è stata molto dura, intensa e lunga dal punto di vista dei tempi. Per i componenti del roster un forte stress non solo a livello fisico ma anche mentale. Non è un caso che le due amichevoli disputate in queste settimane abbiano fatto registrare qualche calo d’attenzione mettendo in luce cosa ancora andare a migliorare. “I ragazzi – ha spiegato Russo – si stanno allenando con grandissima volontà soprattutto perché sanno che dovranno affrontare organici di levatura superiore alla nostra. Possiamo sperare di farcela solo se saremo compatti e se faremo valere la nostra forza”. E’ intervenuto anche Andrea Licitra, titolare dell’omonima azienda di marketing, che ha legato il suo nome a quello della Pallamano Ragusa. “La scelta fatta – ha sottolineato – è stata vincente. D’altronde, non avevo dubbi che questo progetto ci avrebbe regalato grandi soddisfazioni. E sono convinto che non sia ancora finita”. Erano presenti anche i rappresentanti degli altri main sponsor, Antonio Criscione per Vaillant e Gianfranco Tomasi per Abiomed che, allo stesso modo, si sono detti convinti che la strada da percorrere assieme porterà proficui risultati. Sono stati ringraziati anche gli altri sponsor che sostengono il progetto: Kia Auto, Domus Aurea, Carnivorous, Tiki Taka, Oasi Piscina, Salvatore Ruta di Eni e Metano Ragusa, Decathlon Ragusa, Tiziana Mingrino di FiosioKinn, Denstore, Bar Bruscè, San Giovanni Gastronomia, Prima assistenza Ragusa, Due Punto Zero, Autoparco Blundo, scuola di ballo Sikulatino, Decanter. L’organico è formato dai seguenti giocatori. Portieri: Cristian Alberto Anzaldo, Davide Schembari (capitano). Terzino destro: Massimiliano Esposito. Terzino sinistro: Fedrico D’Alberti, Cristopher Ficili, Josef Firrito. Centrali: Danilo Ballaera, Salvatore Girasa. Ala destra: Giorgio Noto, Michele Scarnato. Ala sinistra: Giorgio Raniolo, Guseppe Licitra, Flavio Malfitano. Pivot: Antonino Aprile, Paolo Criscione, Danilo Scalone. Un ringraziamento anche a Giampaolo Battaglia che ha curato le grafiche dell’evento e ha creato il nuovo hashtag #ivamos, da sempre grido di battaglia della Pallamano Ragusa.

Print Friendly, PDF & Email