JUDO: al via la nuova stagione per la scuola Basaki di Ragusa

AL VIA LA NUOVA STAGIONE DI JUDO DELLA SCUOLA BASAKI DI RAGUSA. IL MAESTRO BAGLIERI: “CONTINUA LA COLLABORAZIONE CON LA SCAPIN CAMPIONESSA OLIMPIONICA CHE PUNTA A FARCI CRESCERE SEMPRE DI PIU’”

RAGUSA – Si ricomincia. Per un’altra stagione di dura attività agonistica. Per conquistare di nuovo, così come è accaduto già nelle annate sportive appena trascorse, risultati di prestigio. Stiamo parlando della scuola Basaki di Ragusa che, ancora una volta, apre le porte, nel campo del judo, ai numerosi appassionati che hanno già calcato i tatami della struttura di via Martoglio, ma anche a quanti, per la prima volta, intendono affacciarsi alla pratica di una disciplina che viene interpretata con un piglio particolare dal maestro Salvo Baglieri e dai componenti del suo staff tecnico. “Per noi, il judo – spiega Baglieri – come ripetiamo da quando abbiamo avviato questa attività, è una scuola di vita. Crediamo parecchio nelle ricadute che l’insegnamento di questa disciplina può avere per la crescita psicofisica dei nostri allievi. E’ più di un’arte marziale, è una filosofia di vita. E non lo dico esagerando. Ma lo testimonia l’attenzione che, da questo punto di vista, abbiamo ottenuto grazie a un numero sempre crescente di allievi. Gli obiettivi che ci poniamo? Quello di migliorare ulteriormente a livello agonistico. In questi ultimi anni, i nostri ragazzi hanno ottenuto risultati di rilievo ovunque. Mentre prima succedeva solo nei tornei siciliani a cui partecipavamo, ora tagliamo traguardi di un certo spessore un poco ovunque in tutta Italia. E questo la dice lunga sui passi in avanti che, come squadra, abbiamo compiuto. Possiamo, tra l’altro, contare su una batteria di piccoli talenti che sta venendo su davvero bene e che potrà regalarci soddisfazioni importanti”. Anche perché questo gruppo, così come il resto della scuola, è seguito pure da una campionessa olimpionica che non ha bisogno di presentazioni, quella Ylenia Scapin che con la scuola Basaki ha stretto un patto di ferro e che periodicamente fa capolino da queste parti affinché gli allievi possano abbeverarsi alla sua “scienza”. “La collaborazione con Ylenia Scapin – spiega il maestro Baglieri – continua e non potrebbe essere altrimenti perché ha saputo regalare alla nostra scuola insostituibili percorsi di crescita di cui le saremo sempre grati. Tornerà, intanto, a fine ottobre. E poi, naturalmente, ci saranno altri momenti nel corso dei prossimi mesi. Siamo convinti che anche nel corso della prossima stagione ci fornirà dei supporti di un certo peso. Ed è per questo motivo che vogliamo prepararci al meglio ad affrontare tutte le sfide che ci saranno poste innanzi. La scuola Basaki è pronta a sostenere un’altra annata sportiva ad altissimi livelli. Siamo pronti a cominciare e a dare del nostro meglio. Il judo è anche un divertimento, un modo per stare assieme. Ecco perché diciamo sempre che più siamo più ci divertiremo, rispettando i dettami di una disciplina che punta a farci crescere sotto tutti i punti di vista”.

Print Friendly, PDF & Email