Judo. I master della scuola Basaki di Ragusa tornano da Genova con due medaglie di bronzo

Importanti risultati dei master della scuola Basaki Ragusa a Genova due medaglie di bronzo per Occhipinti e Marchi. Il maestro Baglieri: “anche Miciluzzo ha fatto molto bene. Un’altra tappa verso il traguardo finale dei campionati europei”RAGUSA – Doveva essere il battesimo del fuoco. E in effetti così è stato per i master della scuola ragusana della Basaki che domenica scorsa hanno partecipato alla settima edizione del trofeo della Lanterna di Genova, la prima tappa del percorso verso gli Europei. Danilo Occhipinti, categoria M3, Gianluca Marchi, categoria M3, e Salvatore Miciluzzo, categoria M2, accompagnati dal maestro Salvo Baglieri, volevano riuscire a mettere in evidenza le proprie caratteristiche. E sono riusciti, in qualche modo, a centrare dei traguardi interessanti. In particolare, i tre ragusani hanno disputato degli ottimi combattimenti che hanno consentito di portare a casa due medaglie di bronzo con Occhipinti e Marchi ma Miciluzzo non ha demeritato ed è riuscito in qualche modo ad evidenziare di avere compiuto dei passi in avanti nella propria preparazione specifica. I successi ottenuti dai tre atleti hanno creato grande entusiasmo in seno a tutta la squadra che si prepara a sostenere i compagni i quali contano di arrivare alla competizione europea molto più forti rispetto all’anno precedente. “Anche se il judo – dice il maestro Baglieri – vogliamo ricordarlo sempre, non è uno sport in cui le medaglie contano sebbene queste ultime diano comunque una grossa carica per affrontare i progetti futuri. La stagione, anche per quanto riguarda la partecipazione alla kermesse di Genova, si può considerare ancora all’inizio. Ad aprile avremo il criterium per i Giovanissimi, altre manifestazioni per i più piccoli oltre a tutte le ulteriori gare previste dal calendario. Ma soprattutto ci stringeremo attorno a Occhipinti, Marchi e Miciluzzo perché sappiamo che hanno bisogno del nostro sostegno per potere partecipare alle varie tappe che ci condurranno verso gli Europei con l’auspicio che possa essere migliorato il rendimento dello scorso anno. Io sono sicuro che i nostri ragazzi ce la faranno perché, già in occasione dei combattimenti di domenica scorsa al trofeo della Lanterna, hanno fatto capire di avere compiuto dei sostanziali progressi rispetto ai mesi scorsi e tutto ciò non potrà fare altro se non cercare di garantire un miglioramento dei risultati. Sono convinto che, con la forza e con la sagacia che i nostri tre master hanno dimostrato a Genova, andranno molto lontano. E noi, naturalmente, siamo orgogliosi per i risultati che hanno conquistato e per quelli che, ne siamo certi, concretizzeranno nelle prossime settimane”. Per ulteriori informazioni www.basaki.it

Print Friendly, PDF & Email