Judo: Licitra e Di Salvo tornano da Catania con una medaglia di bronzo a testa

La scuola Basaki in evidenza al grand prix Sicilia

RAGUSA – Sabato e domenica scorsi il Palaghiaccio a Catania ha ospitato la seconda tappa del Grand Prix Sicilia per esordienti A, esordienti B e Cadetti. Ancora una volta la scuola Basaki ha cercato di mettersi in luce dopo il grande lavoro in fase di preparazione agonistica svolto sul tatami grazie alla guida del maestro Salvo Baglieri. Il team era rappresentato da Lorenzo Licitra, esordienti B, Emanuele Di Salvo, per gli esordienti A, e Giovanni Grillo, per quanto riguarda, invece, i cadetti. Licitra e Di Salvo hanno conquistato una medaglia di bronzo a testa. “Avrebbero potuto essere anche d’oro queste medaglie – spiega il maestro Baglieri – se alcuni dettagli fossero andati per il verso giusto. Ma comunque va bene così. Anche perché notiamo, ogni giorno di più, la crescita dei nostri atleti. E questo, naturalmente, ci rende soddisfatti e ci fa comprendere che procediamo verso la direzione giusta. Da sottolineare i passi in avanti compiuti da Licitra che ha combattuto come un vero e proprio campioncino. Un poco più sfortunato è stato Di Salvo che ha anche dovuto fare i conti con un infortunio. Ma non si tratta di nulla di particolarmente grave. Nel frangente, però, l’episodio gli ha impedito di andare avanti come avrebbe voluto. Per quanto riguarda Grillo, dobbiamo dire che non ha raggiunto nessuna posizione del podio ma ha comunque messo in evidenza un buon grado di maturità. E tutto questo ci basta per farci comprendere che la squadra agonistica può davvero regalarci molte altre soddisfazioni. Intanto continuiamo a prepararci per sostenere altri appuntamenti che possano essere il più possibile degni di nota. Abbiamo l’obbligo di provarci sino in fondo anche per dimostrare sino a che punto la nostra preparazione sia valida”. Per ulteriori informazioni www.basaki.it

Print Friendly, PDF & Email