JUDO. Otto atleti e otto medaglie per la scuola Basaki di Ragusa domenica scorsa al Palanebiolo di Messina

OTTO ATLETI E OTTO MEDAGLIE PER LA SCUOLA BASAKI DI RAGUSA CHE DOMENICA SCORSA HA PRESO PARTE AL PALANEBIOLO DI MESSINA ALLA PRIMA TAPPA DEL CRITERIUM RISERVATO AI GIOVANISSIMI

RAGUSA (RG) – Otto atleti e otto medaglie. E’ il bottino portato a casa domenica scorsa dalla scuola Basaki di Ragusa che ha preso parte alla prima tappa del criterium Giovanissimi tenutosi al palazzetto dello sport “Palanebiolo” di Messina. Hanno partecipato al criterium i piccoli appartenenti alle classi fanciulli (nati nel 2009, 2010) e ragazzi (2007, 2008). La squadra del team ragusano era rappresentata da Alessandro Mea, 29 kg, Arturo Schininà, 32 kg, e Aleandro Articolo, 36 kg, per la classe fanciulli. Per la categoria ragazzi, invece, c’erano Sofia Martorana, 32 kg, Enrico Carfì, 36 kg, Nicolò Martines 40 kg, Lorenzo Iacono, 28 kg, e Carlo Albani, 36 kg. Martorana e Mea hanno conquistato una medaglia d’oro, riuscendo a vincere tutti i combattimenti disputati. Prima esperienza per Carlo Albani che si ferma al secondo posto. Secondo posto anche per Enrico Carfì, terzo e medaglia di bronzo per Lorenzo Iacono, Aleandro Articolo, Nicolò Martines e Arturo Schininà. “A mio parere – afferma il maestro Baglieri – i nostri ragazzi tutti hanno superato loro stessi confrontandosi con i vari concorrenti provenienti dalla Sicilia, vincendo ansie e paure. Hanno combattuto e si sono divertiti, complimentandosi anche con gli avversari. E questo è lo spirito del judo, crescere tutti assieme per una società migliore”.

Print Friendly, PDF & Email