La Pallamano Ragusa nella tana della capolista Cus Palermo

Ragusa, 21 novembre 2014 – E’ già capolista solitario dopo due giornate. Il prossimo avversario della Pallamano Ragusa, il Cus Palermo, è di quelli da prendere con le pinze. Non foss’altro perché si tratta di un sette dalle grandi tradizioni, un sodalizio che arriva direttamente dalla massima serie. E che sta facendo di tutto per ritornarci. Ed è così che la squadra allenata da Saro Cappello, alla seconda trasferta consecutiva, domani (si gioca sabato 22 novembre alle 15,30), si troverà a vedersela con una di quelle squadre che sulla carta rappresentano un ostacolo insormontabile. Per di più, i ragusani si presenteranno ai nastri di partenza privi di due pedine importanti come Flavio Malfitano e Marco Bellina. Per la Pallamano Ragusa, insomma, si tratta di un match chiuso dal pronostico. “Ma noi non partiamo mai battuti – afferma Cappello – e cercheremo di giocarcela sino alla fine. Loro sono un gran bel gruppo e non è un caso che abbiano vinto le prime due gare. Noi, invece, dopo la performance non proprio esaltante di domenica scorsa ad Agrigento, sconfitta a parte, abbiamo bisogno di ritrovare un pizzico di autostima e credo che questa gara giunga proprio a proposito perché ci potrà dimostrare se abbiamo bene assorbito quella incresciosa battuta d’arresto. Voglio che la squadra mi segua e che risponda in maniera positiva alle sollecitazioni. Dobbiamo fare il possibile per giocare con la giusta lena e determinazione nelle varie fasi di quello che si annuncia un match proibitivo. Ma, ripeto: non partiamo battuti. E metteremo di certo i bastoni tra le ruote ai più quotati avversari”. Anche il presidente Salvatore Girasa è consapevole che si tratta di un impegno tutt’altro che semplice. “Ma dopo la sconfitta di Agrigento, anche se c’è ancora una ricorso pendente – afferma – è necessario ripartire con il dovuto slancio. Quantomeno con riferimento alle performance sul campo. Il risultato ci interessa ma fino ad un certo punto. Se miglioreremo dal punto di vista della coesione e della determinazione, prima o poi i risultati arriveranno nella maniera dovuta”. Quella di domani è la terza gara del girone di andata del campionato di Serie B per la Pallamano Ragusa che occupa, al momento, la seconda posizione in classifica, a quota 3 punti, grazie alla classifica avulsa seppure in coabitazione, allo stato attuale, con altre tre società.

Print Friendly, PDF & Email