L’Asd Città di Ragusa ingaggia il difensore centrale Riccardo Priola, domenica la gara di Coppa Italia con il Caltagirone all’Aldo Campo

IL CITTA’ DI RAGUSA INGAGGIA IL DIFENSORE RICCARDO PRIOLA. DOMENICA LA GARA DI COPPA ITALIA CON IL CALTAGIRONE. E’ LA PRIMA STAGIONALE PER GLI AZZURRI ALL’ALDO CAMPO

RAGUSA – Proprio alla vigilia della gara di Coppa con il Caltagirone, l’Asd Città di Ragusa perfeziona l’ingaggio del difensore centrale Riccardo Priola. Si tratta di un elemento dalle buone caratteristiche, che fa al caso della compagine azzurra, classe ’93, la scorsa stagione in forza al Castelbuono. Ha giocato pure con l’Alcamo, con il Modica e con il Noto in Serie D dando sempre prova di essere un elemento di indiscutibile valenza. La firma è stata apposta ieri pomeriggio, alla presenza del direttore sportivo Franco Pluchino. “E’ un altro importante tassello – commenta quest’ultimo – che si aggiunge al mosaico predisposto per affrontare nella maniera migliore il campionato di Eccellenza in cui puntiamo, prima di ogni altra cosa, a raggiungere la salvezza, con una rinnovata società che sta facendo di tutto per rilanciare il calcio in città”. L’Asd Città di Ragusa, intanto, prosegue gli allenamenti settimanali in vista del match di domenica 3 settembre, valido come gara di ritorno del primo turno di Coppa Italia. La partita, per gli azzurri, è la prima stagionale dinanzi al proprio pubblico. Prenderà il via alle 16 e si terrà allo stadio Aldo Campo di contrada Selvaggio. L’ingresso unico è di cinque euro. Il Ragusa, che ospita il Caltagirone di Samuele Boncompagni, cercherà di amministrare il 2-0 conquistato all’andata in trasferta. “Sbaglia – sottolinea Pluchino – chi pensa che dormiamo sonni tranquilli. Il nostro è un cantiere aperto. E stiamo continuando a valutare altri calciatori. L’organico non è ancora completo. Ma stiamo provando a fare del nostro meglio. I ragazzi della squadra, seguendo le indicazioni dell’allenatore, si sono calati in questo spirito e devo dire che la risposta data sul campo domenica scorsa è stata delle migliori. Ma, ripeto, non abbiamo fatto nulla. Domenica sarà un’altra partita ed è come se si partisse dal risultato di 0-0. In ogni caso, per noi sarà un altro valido test in vista dell’avvio del campionato in cui cercheremo di dimostrare sino in fondo a che punto è arrivato il nostro grado di preparazione dopo il gran lavoro che il tecnico Filippo Raciti con tutto lo staff tecnico stanno svolgendo”.

Print Friendly, PDF & Email