L’Asd Città di Ragusa suona la nona sul campo del Mascalucia

L’ASD CITTA’ DI RAGUSA SUONA LA NONA SUL CAMPO DEL MALCAPITATO MASCALUCIA. PRESTAZIONE SUPERBA IN TRASFERTA DELLA SQUADRA ALLENATA DA CALOGERO LA VACCARA

Mascalucia 0 – Asd Città di Ragusa 9

Mascalucia: Spina, Richichi, Reale (dal 16’ 2t Costantinopoli), Spampinato, Amoroso, Florio, Grimaldi (dal 20’ 27 Maugeri), Di Mauro, Catalano (dal 17’ 27 Salamanca), Billà, Monforte. All: Marino.
Asd Città di Ragusa: Taranto, Scribano, Baglieri (dal 12’ 2t Buscema), Ambrogio (dal 6’ 2t Vitale), Vindigni (dal 17’ 2t Zocco Pisana), Conti, Arena, Pellegrino, Vicari, Bonarrigo, Arena. All.: La Vaccara.
Arbitro: Scarantino di Caltanissetta
Reti: 5’ Vicari, 9’ Pellegrino, 18’ N. Arena, 35’ D. Arena, 5’ st. Pellegrino, 15’ st Vitale, 23’st autogol di Reale, 34’st. N. Arena, 42’st Vitale

Se l’Asd Città di Ragusa, dopo il 5-0 in casa contro il Megara Augusta, era a caccia di conferme, quelle che sono arrivate nell’anticipo di ieri si possono definire addirittura un pizzico oltre. In credito con la fortuna dall’inizio della stagione, la squadra allenata da Calogero La Vaccara ha dato vita alla cosiddetta partita perfetta. Quella in cui tutto, o quasi, è riuscito alla perfezione. Un risultato ancora più da prendere in considerazione visto che è arrivato fuori casa. Certo, il Mascalucia non ha saputo opporre la dovuta resistenza. Soprattutto in considerazione del fatto che già, dopo i primi venti minuti, gli azzurri si trovavano avanti di tre reti. Ma quello che più è piaciuto a La Vaccara, in questo frangente, è che la squadra, dopo un primo tempo in cui in pratica era sicura di avere già acquisito il risultato, non si è fermata ma ha continuato a macinare gioco, a cercare occasioni e a realizzare reti su reti. Un vero e proprio grappolo di gol quello piovuto dalle parti del portiere casalingo, Spina, che non ha potuto fare altro se non issare bandiera bianca. Ad aprire le marcature, in casa Asd Città di Ragusa, è stato Vicari. Poi ci ha pensato Pellegrino a raddoppiare. E via via tutte le bocche di fuoco del convincente attacco ragusano sono andate a segno. “Una gara importante per quanto riguarda il rendimento – afferma l’allenatore La Vaccara – diciamo che tutte le cose che non ci venivano bene nelle prime partite del campionato, quando ancora il rodaggio non era perfetto, adesso stanno riuscendo meglio. Ma guai a pensare che questo è il massimo che possiamo fare. Ci sono ancora margini di miglioramento. E su quelli lavoreremo nel tentativo di raggiungere ulteriori traguardi di un certo spessore”. Intanto l’Asd Città di Ragusa si prepara per l’impegno di Coppa Sicilia in programma mercoledì. E’ prevista la partita di andata dei sedicesimi di finale che gli azzurri giocheranno sul campo del Santa Croce. Un match senz’altro interessante che servirà a testare ulteriormente la condizione dell’intero gruppo.

Print Friendly, PDF & Email