L’asd Vittoria Calcetto porta a casa un buon risultato con il Cus Cosenza

Vittoria al cardiopalma per i presenti al Palazzetto dello Sport di Vittoria. Dopo la meritatissima vittoria contro la prima in classifica, ecco il Vittoria che non ti aspetti, e non a caso Mr. Nobile aveva avvertito le proprie atlete del pericolo di prendere sottogamba la gara contro il Cus Cosenza.

PRIMO TEMPO – Il Vittoria Calcetto parte subito forte, cercando con insistenza la rete del vantaggio, con la Ricupero prima e con la Militello dopo che si rendono pericolose in più circostanze. Il Cus Cosenza arrivato in ritardo al Palazzetto dell Sport dopo aver subito l´ottima partenza delle Vittoriese, tentano di alleggerire la pressione, con un paio di conclusioni da fuori area con gli avanti. Il primo tempo trascorre con il Vittoria Calcetto alla ricerca del varco giusto per finalizzare in rete e la trova con la solita Daniela Militello ed a seguire con il raddoppio ad opera della stessa. Il Vittoria Calcetto chiude tutti i varchi, alle Cosentine e sul finire della prima frazione cerca ancora di rendersi pericoloso con il suo centrale Ricupero e con Steno, le loro conclusioni ottengono solo l’effetto di impensierire l´estremo difensore Calabro.

SECONDO TEMPO – Al rientro dagli spogliatoi le biancorosse partono subito all´attacco, ma sono le cosentine a zittire il Palazzetto dello Sport, con una rete che infila l´incolpevole portiere biancorosso Basile che dimezza il vantaggio delle locali. Inizia la salita per le ragazze di Nobile che sembrano accusare il colpo, tanto che il Cosenza sulle ali dell´entusiasmo, e di una ritrovata solidità difensiva, si rende sempre più pericoloso dalle parti della Basile.

Ancora il Vittoria che prova a ricompattare le file ed a reagire, tanto da rendersi sempre più pressante in avanti, detta pressione porta al gol del tre a uno con Baba Sherin che riporta al doppio vantaggio le biancorosse e trasforma il Palazzetto in una bolgia. Il Vittoria oltre alla riacquistata verve realizzatrice della Ricupero e della Militello, ritrovano una certa solidità difensiva, mentre in avanti il portiere del Cosenza blocca tutto quanto passi dalle sue parti (prestazione super e migliore atleta della gara). Il Cosenza non avendo nulla da perdere prova a dare una svolta alla gara provando a scardinare la difesa biancorossa inserendosi con sempre più frequenza nelle retrovie biancorosse. Tale pressione porta al raddoppio delle cosentine che da lì a poco avrebbero ristabilito la parità della gara dopo aver sfiorato di subire il quarto gol da parte delle biancorosse, il tutto a 5’ minuti dal fischio finale.

Il Vittoria accusa il colpo e rischia in qualche occasione anche di subire la rete dello svantaggio, ma è ancora il Vittoria di Mr. Nobile che continua ad alzare i ritmi fino a quando a 2’ dal termine, ancora con Claudia Ricupero (gol n° 101 in serie A) porta a quattro le reti della squadra locale. Le cosentine provano da tutte le parti ad entrare nel cuore della difesa biancorossa, ma senza riuscire a recuperare il risultato che si chiude con il 4 a 3 per le biancorosse.

Il Palazzetto esplode ed incita la biancorosse a gran voce, fino al triplice fischio che decreta la fine delle ostilità, ed ancora una volta il boato del Palazzetto esplode di gioia, alle cosentine non resta che arrendersi alla migliore difesa in assoluto (non a caso) del campionato di serie A/2 e festeggiare con i propri sostenitori la vittoria e di aver dato un seguito alla striscia positiva iniziata con l’affermazione sulla Woman Napoli.

Mr. Nobile che gara è stata quella disputata dalle sue ragazze. ” Quella di oggi è stata sicuramente non la migliore da questo inizio di campionato, mi auguro che non ne seguano altre, certamente fa morale e ci risarcisce di qualche credito con la fortuna. Questo è uno sport in cui un momentaneo vantaggio può non bastare per vincere una gara. Lo avevo detto alle mie nello spogliatoio. Se abbassi un poco il ritmo, hai davanti a te squadre che possono riprendere la partita come successo oggi con il Cus Cosenza. Nella ripresa abbiamo iniziato bene, senza mai abbassarci troppo e rispettando le consegne, la squadra inizia a prendere forma ed inizia a mostrare il suo vero valore, sono certo che possiamo e dobbiamo migliorarci, anche se dispiace per qualche infortunio”.

Presidente Leta, parliamo invece della premiazione della Ricupero.” Si oggi per come annunciato nel precedente comunicato, abbiamo voluto rendere omaggio ad una atleta che non è solo un patrimonio della Vittoria Calcetto, ma di tutto lo sport del calcio a 5 Nazionale, l’abbiamo omaggiato con una maglia celebrativa dei 100 gol realizzati e di un gagliardetto con apposte tutte le firme delle compagne di squadra, tecnici e dirigenti.”

Abbiamo notato che anche l’Amministrazione Comunale ha provveduto alla premiazione della Ricupero riconoscendogli quanto di buono fatto in passato con la segnatura del 100° gol. “Si l’Amministrazione si è unita con un proprio premio all’iniziativa ed hanno premiato Claudia per i 100 gol in serie A. Beh noi abbiamo voluto più che festeggiare i 100 gol nella massima serie, conferire un riconoscimento per quello che Ella rappresenta nel panorama del calcio a 5 Nazionale ed a cascata anche in quello locale (ovviamente dopo esserci documentati, al fine di evitare qualche abbaglio), quale Eccellenza dello sport Vittoriese, di cui certamente ne è la massima testimonianza”. E’ un riconoscimento meritato e dovuto per quanto fatto nella sua lunga carriera e certamente non poteva passare inosservata, quindi era giusto ricordarlo ai Vittoriesi che amano e seguono lo sport solo per passione”.

Print Friendly, PDF & Email