Luigi Bruccoleri e Ivan Rosato su Mitsubishi Evo X vincono il 2° Rally Day Centro Sicilia

Il pistard favarese costruisce il vantaggio nelle prime battute di gara e resiste agli assalti di Piparo-Lo Verme su Renault Clio RS e Pollara- Princiotto su Citroen Saxo

Mussomeli (CL) 23 Novembre 2015 – È il giovane favarese Luigi Bruccoleri navigato dall’agrigentino Ivan Rosato su Mutsubishi Evo X il vincitore del Rally Day Centro Sicilia, gara organizzata dalla Tempo Srl di Eros Di Prima e valida quale ultima prova del Campionato Siciliano Rally. I due portacolori della Concordia Motorsport hanno iscritto il loro nome sull’albo d’oro della competizione grazie più alla regolarità dei risultati che a guizzi in prova speciale. I due alfieri LB Tecnorally hanno infatti vinto la PS 4 e amministrato un vantaggio capace di metter dietro di 7” avversari del calibro di Paolo Piparo e Giovanni Lo Verme alle prese con un posteriore ballerino della Renault Clio RS R3C sempre per i colori della SGB. Subito fuori dai giochi da podio gli altri protagonisti della vigilia come l’agrigentino Pietro Gandolfo navigato dalla tedesca Stefanie Rueker attardati sin dalle prime battute con la Clio S1600 ed ancora il vincitore della passata edizione il nisseno Fabrizio La Rocca con Donato Turra, protagonisti di una girata al secondo passaggio della Mussomeli Acquaviva con la Subaru STI della Island Motorsport sulla quale i due accuseranno un non perfetto feeling con gli pneumatici sino a fine gara. I due occuperanno la quinta posizione assoluta.

“La gara è stata molto bella e tecnica – ha dichiarato Luigi Bruccoleri- era importante non sbagliare, così dopo aver costruito un discreto margine, abbiamo deciso di non strafare, di amministrare il vantaggio ed arrivare sino alla fine. Abbiamo operato sugli assetti indurendoli per adeguare la macchina alle mutate condizioni del percorso sempre molto insidioso, specie nella prima piesse. Spettacolare la cornice di pubblico, presente sin dalle prime ore del mattino, nonostante il freddo pungente. Ringrazio il team ed i meccanici per averci messo a disposizione una vettura praticamente perfetta”.

A completare il podio il giovane palermitano di Prizzi Marco Pollara, alla sua prima uscita sulla Citroen Saxo di Classe A6 preparata dalla factory del nisseno Calogero Lombardo ed affiancato ancora dal due volte Campione Italiano Rally (Junior e Produzione), il messinese Giuseppe Princiotto. Il duo CST è stato capace di tallonare (solo un decimo il distacco a fine gara) il ben più esperto mussomelese Paolo Piparo dopo aver effettuato regolazioni per irrigidire l’assetto della francesina dopo che il fondo andava via via asciugandosi rispetto alle prime ore del mattino e conquistando così il primato di Classe. Quarta piazza assoluta per un altro equipaggio della scuderia di Gioiosa Marea presieduta da Luca Costantino, ovvero quello composto dal favarese pistard Marco Moscato in coppia con il naviga di Mascalucia Damiano Sangiorgi Sulla Renault Clio RS S1600. Di fatto come da pronostico è stato il meteo ad influire in maniera determinante sulle classifiche, con un fondo molto umido e scivoloso sulla prima prova in discesa che ha mietuto vittime eccellenti e regalato sussulti a chi partiva con vetture nettamente meno performanti. Lo sanno bene i locali Ivan Brusca ed Orazio Midulla, vincitori della prima prova con la modesta 106 di Classe A6 capaci di precedere Piparo-Lo Verme partiti con le intermedie. Tra le storiche successo per Gandolfo Placa e Mario Alessi sulla sempre ammiratissima Opel GTI, secondi “Red Devil” e Giuseppe Spirio sulla affidabile Fiat X19. A completare il podio il termitano Gianfilippo Quintino navigato dalla figlia Monia sulla fida grigia Alfa GT. Il Rally Day del Centro Sicilia si è corso senza particolari incidenti sotto la direzione di gara dell’esperto Graziano Basile e con una cornice di pubblico notevole ma sempre composto. “Un week end perfetto – ha dichiarato il patron Eros Di Prima – il risultato più importante è che gli equipaggi si siano divertiti nella massima sicurezza. A questo punto speriamo di poter rinnovare il medesimo impegno il prossimo anno”.

Top ten classifica Assoluta: 1° Luigi Bruccoleri Ivan Rosato Mitsubishi Evo X in 25’30; 2° Paolo Piparo Giovanni Lo Verme Renault Clio RS a 7.0; 3° Marco Pollara Giuseppe Princiotto Citroen Saxo a 7.1; 4° Marco Moscato Damiano Sangiorgi Renault Clio RS a 18.3; 5° Fabrizio La Rocca Donato Turra Subaru ST a 18.9; 6° Carmelo Mattina Girolamo Catalano Renault Clio RS a 21.6; 7° Alberto Costanza Giuseppe Cucchiara Peugeot 106 Rally a 31.0; 8° Alessandro Casella Gaetano Caputo Renault Clio RS a 34.6; 9° Biagio Mingoia Cristian Carruba Peugeot 106 a 36.2; 10° Salvatore Campione Alfonso Chiappara Peugeot 106 Rally a 37.4.

Print Friendly, PDF & Email