Padua Rugby Ragusa in ripresa, ma sconfitto anche a Messina

Ragusa, 20 ottobre 2014. Un’altra sconfitta del Padua Rugby che perde 19-34 anche a Messina con l’Amatori. A differenza delle altre partite, questa volta però il quindi ibleo ha disputato sicuramente un buon incontro e, alla fine, si può affermare che il risultato è bugiardo e che l’esito finale dell’incontro può essere anche stato condizionato da alcune decisioni aribtrali. ”Si era detto – si sottolinea nel clan ibleo – che il vero campionato del Padua Rugby Ragusa sarebbe cominciato con la trasferta di Messina, e così è stato. Finalmente si è visto un Padua grintoso, con tanta voglia di fare, desideroso di cancellare lo zero in classifica, che per tutto il primo tempo ha tenuto in mano il bandolo della matassa. Dall’altra parte i peloritani hanno giocato a sprazzi, sfruttando soprattutto alcuni errori in fase difensiva dei giocatori iblei. Poi, nel secondo tempo, forse anche per un calo, da capire se psicologico o fisico, dei biancazzurri è venuta fuori la squadra di casa è stata favorito, lo diciamo non per spirito polemico ma per correttezza nei confronti della verità, da alcune decisioni arbitrali palesemente sbagliate. Oggi, a nostro avviso, l’operato del signor Paolo Schilirò della sezione di Catania è da giudicare negativamente. Ma, al di là di questi episodi che se non sono stati decisivi ai fini del risultato lo hanno comunque pesantemente condizionato, il Padua visto oggi all’opera allo Sperone di Messina è stato un Padua completamente diverso da quello delle due precedenti uscite e che lascia ben sperare per il prosieguo del campionato”.

solarino_cristian-iacono_giuseppe-modica
Una partita del Padua Rugby Ragusa
Print Friendly, PDF & Email