Pallone d’oro. Ancelotti e Conte tra i migliori dieci allenatori al mondo

rino durante

28 ottobre 2014 – Pallone d’oro. La Fifa ha reso noti i nomi dei 30 giocatori e dei 10 allenatori che si contenderanno il prestigioso riconoscimento. Sui giocatori sorvoliamo senza indugio, tanto, come facilmente pronosticabile, nessuno dei trenta è italiano. Diciamo anche che tra i calciatori a rappresentare la Serie A c’è il solo Pogba. Per quanto riguarda gli allenatori il discorso cambia e come se cambia. Ce ne sono due: Carlo Ancelotti e Antonio Conte. Il primo siede sulla panchina del Real Madrid, il secondo è approdato su quella della Nazionale italiana. La concorrenza è sicuramente agguerrita. Tra i candidati annotiamo, infatti, Guardiola (Bayern Monaco), Loew (Ct Germania campione del mondo), Simeone (Atletico Madrid). Che possibilità hanno i due tecnici italiani di aggiudicarsi il Pallone d’oro della panchina? Sappiamo bene che, alla fine, viene votato chi ha saputo anche cogliere prestigiosi risultati in campo internazionale e non solo chi è effettivamente in grado di dare qualcosa di nuovo al mondo del calcio. Così, in teoria, Antonio Conte avrebbe poche chance anche se in Italia ha vinto tanto, soprattutto alla guida della Juve. Ma la Serie A di questi ultimi anni viene considerata poco a livello internazionale. Diverso il discorso per Carlo Ancelotti. Quest’ultimo vanta un palmares internazionale di tutto rispetto. Stiamo parlando di un tecnico che ha saputo vincere in Serie A, in Premier e nella Liga. Un allenatore che ha vinto due Champions con due squadre diverse (Milan e Real Madrid). Uno che anche a livello comportamentale è tra i migliori al mondo. Chi potrà contrastarlo? Loew sarà l’avversario più pericoloso, avendo vinto alla grande un titolo mondiale con la sua Germania. Ma anche Simeone ha le sue brave chiance, considerato che è riuscito con il suo Atletico a vincere la Liga e ad arrivare in finale in Champions, pur non avendo a disposizione giocatori dello stesso livello di quelli del Barcellona e del Real Madrid. Da italiani tifiamo ovviamente Ancelotti e… chissà!

Print Friendly, PDF & Email