Passalacqua, due giorni all’esordio interno nel campionato di basket di A1/F

rino durante

Ragusa, 10 ottobre 2014 – Il gran giorno sta per arrivare. Mancano poco più di 48 ore all’esordio casalingo della Passalacqua Spedizioni che domenica prossima al PalaMinardi affronterà il Lavezzini Parma, gara del secondo turno del massimo campionato di pallacanestro femminile. In città cresce l’attesa per questo incontro. ”Speriamo, anzi siamo sicuri – dice il presidente della società biancoverde, Gianstefano Passalacqua – che ad accogliere il debutto casalingo delle nostre ragazze sarà una più che degna cornice di pubblico. I sacrifici sono tanti, ma fino a questo momento sono stati ripagati appieno, non solo dai risultati sportivi che abbiamo avuto in questi anni, ma anche dal grande affetto e dall’enorme passione che i nostri tifosi ci hanno sempre trasmesso. E siamo sicuri che continueranno a farlo. Lo scorso anno il Palaminardi si è trasformato in un’unica grande famiglia, dove bambini, mamme, papà e tantissimi giovani hanno trascorso due ore in assoluta sicurezza e serenità, condividendo la passione per la pallacanestro e per questa squadra. Lo stesso che mi aspetto anche quest’anno. E voglio anche rivolgere un plauso all’iniziativa del Comune “La scuola tifa lo sport”. Gli obiettivi? Noi restiamo sempre umili, ma allo stesso tempo consapevoli dei nostri mezzi, pensando domenica dopo domenica. Ma è chiaro che ho grande fiducia in questo gruppo che, sono sicuro, è in grado di arrivare in alto”. Per quanto riguarda l’aspetto più tecnico della partita che prenderà il via alle ore 18 e sull’aversario ecco le dichiarazioni di coach Molino: : “Si tratta di una società che ha sempre fatto ottime stagioni. Quest’anno hanno rinnovato il roster delle straniere, mantenendo il nucleo delle italiane formato da Battisodo, Corbani e Franchini ed aggiungendo qualche giovane come Crudo e Marangoni. Faranno una grande stagione e andranno affrontate con grande attenzione. Le prestazioni nelle prime giornate, tra l’altro, sono spesso frutto di un ritardo di condizione o dell’arrivo ritardato delle straniere: l’inizio è sempre abbastanza problematico per tutti. Dunque non guardo troppo al risultato della partita contro Lucca. Noi, chiaramente, siamo pronti a giocarci le nostre carte”.

 

10711364_10205250172237204_335546986_n
Le ragazze della Passalacqua Spedizioni
Print Friendly, PDF & Email